Edizione: 2013, V rist. 2020
Pagine: 220
Collana: Economica Laterza [661]
ISBN carta: 9788858109687
ISBN digitale: 9788858110379
Argomenti: Attualità culturale e di costume, Sociologia della cultura

Cose che abbiamo in comune

44 lettere dal mondo liquido
Zygmunt Bauman

trad. di M. Porta

 

Quarantaquattro lettere di Zygmunt Bauman rivolte a ognuno di noi, storie ispirate a esistenze comuni, da cui trarre spunti. Lettere che sono ‘racconti di viaggio’, viaggi nella vita,  resoconti che molti di noi stanno stilando. Parlano di consumismo, solitudine, amore, educazione, privacy, inquinamento ambientale, social network. In questo gioco dell’esistenza – dice Bauman – «le carte non sono ancora state distribuite, e nessuno può sapere come andrà la prossima mano. Ci aspettano molte altre sorprese e tante svolte inaspettate. Se solo riuscissimo a trarre da queste esperienze una lezione di cui fare tesoro, da tenere a mente per un periodo di tempo che si estenda oltre la nostra prossima visita al centro commerciale...».

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2020
Pagine: 220
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788858109687

L'autore

Zygmunt Bauman

Zygmunt Baumanè stato uno dei più noti e influenti intellettuali del secondo Novecento, maestro di pensiero riconosciuto in tutto il mondo. A lui si deve la folgorante definizione della «modernità liquida». È stato professore emerito di Sociologia nelle Università di Leeds e Varsavia. Laterza ha pubblicato quasi tutti i suoi libri, tra cui: Voglia di comunità; Modernità liquida; Amore liquido; Vita liquida; Modus vivendi. Inferno e utopia del mondo liquido; Paura liquida; Capitalismo parassitario; “La ricchezza di pochi avvantaggia tutti”. Falso!; Danni collaterali; Babel (con E. Mauro); Per tutti i gusti. La cultura nell’età dei consumi; Stranieri alle porte; Retrotopia; L’ultima lezione (con W. Goldkorn); Il disagio della postmodernità; A tutto campo. L’amore, il destino, la memoria e altre umanità (conversazioni con P. Haffner).

Scopri l'autore