Edizione: 2016, IV rist. 2021
Pagine: 240, con ill.
Collana: Economica Laterza [765]
ISBN carta: 9788858123898
ISBN digitale: 9788858125397
Argomenti: Storia contemporanea, Storia d'Italia

Due colpi di pistola, dieci milioni di morti, la fine di un mondo

Storia illustrata della Grande Guerra
Emilio Gentile

Emilio Gentile, tra i più internazionali dei nostri storici, racconta la Grande Guerra coniugando la meticolosità del ricercatore alla brillantezza del narratore. Cinquantatré mesi che per molti studiosi rimangono un ‘mistero’, una singolare mescolanza di odio e amore (ci fu anche quello) che ci riconduce al mistero della vita umana. Simonetta Fiori, “la Repubblica”

La Grande Guerra segnò la fine di un mondo, pose le premesse di un altro spaventoso conflitto, aprì la fase storica che, un secolo dopo, continua a svolgersi sotto i nostri occhi. Uno dei più autorevoli storici della contemporaneità ricostruisce con un piglio narrativo notevole le cause e gli sviluppi dell’attentato di Sarajevo. Corrado Augias, “la Repubblica”

Fotografie, dipinti, pagine di giornale, immagini di propaganda. Per Emilio Gentile le immagini non sono illustrazioni, ma materiali di ricerca. Questo racconto delle principali vicende della prima guerra mondiale porta l’inconfondibile impronta del suo prestigioso autore. Alessandro Zaccuri, “Avvenire”

1914-1918. Il continente più progredito del mondo preciita nella guerra più feroce mai combattuta. È l'apocalisse della modernità.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2021
Pagine: 240
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788858123898

L'autore

Emilio Gentile

Emilio Gentile, storico di fama internazionale, è professore emerito dell’Università di Roma La Sapienza e socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Nel 2003 ha ricevuto dall’Università di Berna il Premio Hans Sigrist per i suoi studi sulle religioni della politica. Collabora al “Sole 24 Ore”. Tra le sue più recenti opere per i nostri tipi, tradotte nelle principali lingue: Fascismo. Storia e interpretazione; La Grande Italia; La democrazia di Dio (Premio Burzio); Fascismo di pietra; E fu subito regime. Il fascismo e la marcia su Roma (Premio Città delle Rose; finalista e vincitore del Premio del Presidente al Premio Viareggio); Due colpi di pistola, dieci milioni di morti, la fine di un mondo; “In democrazia il popolo è sempre sovrano”. Falso!; Mussolini contro Lenin; 25 luglio 1943 (Premio Acqui Storia 2018); Chi è fascistaCaporali tanti, uomini pochissimi. La Storia secondo Totò; Storia del Partito fascista. Movimento e milizia. 1919-1922.

Scopri l'autore