Edizione: 2014, II rist. 2021
Pagine: 336
Collana: Economica Laterza [698]
ISBN carta: 9788858113240
ISBN digitale: 9788858116425
Argomenti: Storia contemporanea, Storia d'Italia

E fu subito regime

Il fascismo e la marcia su Roma
Emilio Gentile

Una composizione insolita dei materiali raccolti nel corso di quarant’anni di ricerche, una narrazione storica dal ritmo incalzante che enuncia una tesi storiografica in contrasto con quella di molti storici. Il ruolo di Mussolini ne esce ridotto, da protagonista a comprimario. Simonetta Fiori, “la Repubblica”

Una magistrale ricostruzione della marcia su Roma, un racconto di profondo spessore di ricerca e insieme grande qualità narrativa. Vi emergono tutte le contraddizioni del contesto politico e sociale e la fragilità interna dello stesso movimento fascista, che si impose come forza determinante in poco più di un anno, spinto da pulsioni diverse e difficilmente controllabili. Una riflessione da tenere presente per valutare dove portino i vuoti di potere e la mala politica. Piero Craveri, “Il Sole 24 Ore”

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2021
Pagine: 336
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788858113240

L'autore

Emilio Gentile

Emilio Gentile, storico di fama internazionale, è professore emerito dell’Università di Roma La Sapienza e socio dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Nel 2003 ha ricevuto dall’Università di Berna il Premio Hans Sigrist per i suoi studi sulle religioni della politica. Collabora al “Sole 24 Ore”. Tra le sue più recenti opere per i nostri tipi, tradotte nelle principali lingue: Fascismo. Storia e interpretazione; La Grande Italia; La democrazia di Dio (Premio Burzio); Fascismo di pietra; E fu subito regime. Il fascismo e la marcia su Roma (Premio Città delle Rose; finalista e vincitore del Premio del Presidente al Premio Viareggio); Due colpi di pistola, dieci milioni di morti, la fine di un mondo. Storia illustrata della Grande Guerra; Il capo e la folla; “In democrazia il popolo è sempre sovrano”. Falso!; Mussolini contro Lenin; 25 luglio 1943 (Premio Acqui Storia2018); Chi è fascista; Caporali tanti, uomini pochissimi. La Storia secondo Totò.

25 luglio 1943 ha vinto nel 2018 il Premio Acqui Storia, il più importante premio storico-letterario italiano.

Scopri l'autore

Rassegna stampa