Edizione: 2004, VI rist. 2018
Pagine: 190
Collana: Economica Laterza [338]
ISBN carta: 9788842074304
ISBN digitale: 9788858118672
Argomenti: Storia contemporanea

Il Novecento

Un'introduzione
Massimo L. Salvadori

Un piccolo breviario laico per gli umani del XXI secolo. Angelo d’Orsi, “La Stampa”

«Il Novecento è stato il secolo più ‘lungo’ della storia. Mai in cento anni vi sono stati cambiamenti così ampi, rapidi e profondi nella scienza, nella tecnica, nei modi di vita e nella mentalità. Accanto a progressi settoriali enormi, al grande sviluppo economico e sociale e al pur tanto contrastato diffondersi della democrazia, il secolo ha prodotto le guerre più spaventose, il totalitarismo, l'Olocausto, il Gulag, il terrore atomico, un crescente divario tra paesi ricchi e paesi poveri e si è chiuso con l'allarme creato dalla devastazione ambientale. Questo libro non è una sintesi degli avvenimetnti del Novecento, è stato scritto con l'intento di stimolare la riflessione intorno all'eredità che ha lasciato.»

Dall’esplosione dei conflitti imperialistici all’età della globalizzazione, i nodi problematici del secolo scorso con le sue ambiguità e con le alternative che ha aperto all’uomo.

Edizione: 2018
Pagine: 190
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788842074304

L'autore

Massimo L. Salvadori

Massimo L. Salvadori è professore emerito dell’Università di Torino, ha insegnato Storia delle dottrine politiche. È stato Visiting Professor alla Columbia University e alla Harvard University. Collabora a “Repubblica”. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Liberalismo italiano (Donzelli 2011); Storia d'Italia, crisi di regime e crisi di sistema (Il Mulino 2013); Le stelle, le strisce, la democrazia (Donzelli 2014); Democrazia. Storia di un'idea tra mito e realtà (Donzelli 2015); Lettera a Matteo Renzi (Donzelli 2017).

Scopri l'autore