Password dimenticata?

Registrazione

Home > Notizie

Prendiamo sul serio il nostro futuro


Lettera aperta sulla scuola
Prendiamo sul serio il nostro futuro

La scuola è risorsa essenziale per il libero sviluppo delle persone e per la crescita sociale, economica, culturale e civile di ogni Paese.

In particolare, la scuola pubblica statale è luogo del pluralismo, affidato a docenti reclutati in base alla propria professionalità e non alle convinzioni politiche, alle fedi religiose o all’appartenenza a qualsiasi gruppo o associazione o categoria.
La scuola pubblica statale è perciò anche luogo di integrazione tra individui provenienti da diversi ambienti familiari, sociali, culturali.

Dobbiamo tutti fare qualcosa per la scuola di tutti. Non dobbiamo lasciarla sola a chiedere attenzione.
Facciamo dell’istruzione un tema centrale di discussione tra i cittadini, nelle scuole e in ogni altro luogo di incontro.

Firmiamo questa lettera aperta al Presidente della Repubblica, al Parlamento e al Governo, in ogni luogo a partire dalla stesse scuole pubbliche statali.

LEGGI E FIRMA ANCHE TU LA LETTERA APERTA SULLA SCUOLA

promossa dagli Editori Marco Cassini e Daniele di Gennaro (minimum fax), Carmine Donzelli, Federico Enriques (Zanichelli), Carlo Feltrinelli, Sandra e Sandro Ferri (E/O), Sergio Giunti e Bruno Mari (Giunti), Alessandro e Giuseppe Laterza, Stefano Mauri (Gruppo Mauri Spagnol), Paolo Mieli (RCS), Antonio e Olivia Sellerio.



Commenti  

 
+3 # 10-05-2011 23:18
Sono assolutamente d'accordo. Se mai la scuola pubblica va potenziata come strumenti e risorse, anche umane.
 
 
0 # 11-05-2011 10:20
Sottoscrivo la vostra lettera aperta.
 
 
0 # 11-05-2011 16:11
aderisco
 
 
0 # 11-05-2011 19:25
Per aderire bisogna compilare il modulo della pagina
http://www.laterza.it/ns-lettera.asp
 
 
+1 # 11-05-2011 16:53
aderisco con convinzione, come insegnante e come cittadino.
 
 
0 # 11-05-2011 18:27
Santa iniziativa che condivido in pieno!
 
 
0 # 12-05-2011 11:45
sottoscivo.
 
 
0 # 12-05-2011 12:40
Aderisco perchè l'istruzione diventi un tema centrale per il nostro paese
 
 
+1 # 12-05-2011 12:50
Aderisco come mamma di un ex alunno del Liceo Tasso e di un alunno del Liceo Visconti di Roma
Carla Roscioli
 
 
0 # 13-05-2011 18:05
Aderisco perchè credo nella scuola pubblica che insegna a ragionare.
Portatrice sana di cultura.
 
 
0 # 14-05-2011 10:16
Aderisco come insegnante di scuola pubblica, come futura madre e come cittadina italiana.
 
 
0 # 14-05-2011 16:56
Aderisco.
Sergio Cesaratto
 
 
0 # 15-05-2011 00:31
Aderisco all'iniziativa perchè sento forte dentro di me che la scuola è un diritto di tutti. Dal sapere e dalla conoscenza dipende la nostra crescita sociale ed economina. Ma la maggiore ricchezza che la scuola ci regala è che ci educa a pensare, a formulare idee e a confrontarle, ci educa alla solidarietà, alla tolleranza, a immedesimarsi nelle ragioni degli altri. E forse, per qualcuno, questo è troppo!
 
 
0 # 15-05-2011 10:07
Aderisco
 
 
+1 # 15-05-2011 11:51
Quando l'art.3 della Costituzione dice:"La Repubblica rimuove gli ostacoli..."parla di noi e del nostro lavoro di insegnanti di scuola statale.Grazie per aver rotto il grande silenzio degli intellettuali.Aiutateci a migliorare questa è la critica che vi chiediamo
 
 
0 # 15-05-2011 19:25
Aderisco e approvo in pieno.
Silvi Ventura
 
 
0 # 15-05-2011 19:27
Aderisco
Silvia
 
 
0 # 16-05-2011 10:14
La sfida decisiva che si sta affrontando è quella di avere una scuola pubblica statale di tutti e per tutti, una scuola di qualità, capace di accompagnare i giovani nell’avventura della conoscenza e della crescita.
 
 
0 # 16-05-2011 11:59
Condivido appieno come docente e come genitore.
Il motto della mia scuola è "la scuola di tutti e per tutti"...finora!
 
 
0 # 16-05-2011 12:50
Sono un insegnante di scuola media superiore e ogni giorno faccio esperienza del degrado in cui versa la scuola italiana.Inoltre bisogna fermare l'emorragia di cervelli che continuano a fuggire all'estero.E' una vergogna a cui bisogna mettere fine.
 
 
0 # 16-05-2011 15:06
Aderisco all'iniziativa perchè non solo la scuola è un diritto di tutti, ma perchè l'istruzione è la forma più importante di emancipazione sociale.
 
 
0 # 17-05-2011 12:45
Aderisco!!!
 
 
+2 # 19-05-2011 16:09
Sottoscrivo (genitore Liceo Tasso di Roma). Chiedo di combattere il "pensiero sbrigativo" che si vuole affermare nella Scuola che non stimola il confronto dunque induce al conformismo e osteggia il cambiamento.
 
 
0 # 27-05-2011 00:31
aderisco e sottoscrivo (genitore Liceo Tasso di Roma)
 
 
0 # 27-05-2011 00:34
genitore liceo Tasso Roma. Seriamente preoccupati del degrado e indignati
 
 
0 # 17-06-2011 12:25
aderisco e spero sia preso in considerazione l'appello perchè solo nella cultura può rinascere il Paese e la cultura deve essere garantita nella sua forma più libera e diffusa
 

Seguici in rete

facebook twitter youtube   
newsletter laterza

Ricerca

Ricerca avanzata

Notizie

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su