Password dimenticata?

Registrazione

Home > Notizie

Con parole precise. Breviario di scrittura civile

Occuparsi del linguaggio pubblico e della sua qualità
non è un lusso da intellettuali o una questione accademica.
È un dovere cruciale dell’etica civile.

Con parole precise

«Non è possibile pensare con chiarezza se non si è capaci di parlarescrivere con chiarezza». Sono parole del filosofo John Searle, teorico del rapporto fra linguaggio e realtà istituzionali. Le società vengono costruite e si reggono, per Searle, essenzialmente su una premessa linguistica: sul fatto, cioè, che formulare un’affermazione comporti un impegno di verità e di correttezza nei confronti dei destinatari. Non osservare questo impegno mette in pericolo il primario contratto sociale di una comunità, cioè la fiducia in un linguaggio condiviso.

Le società nelle quali prevalgono le asserzioni vuote di significato sono in cattiva salute: in esse, alla perdita di senso dei discorsi, consegue una pericolosa caduta di legittimazione delle istituzioni.

Occuparsi del linguaggio pubblico e della sua qualità non è dunque un lusso da intellettuali o un esercizio da accademici. È un dovere cruciale dell’etica civile.

Se ti capita di aver fatto il magistrato e il parlamentare, e di scrivere libri, ti capita anche, piuttosto spesso, di sentirti chiedere cosa abbiano in comune (se hanno in comune qualcosa) questi tre lavori. La risposta è che queste tre attività così diverse fra loro hanno tutte a che fare con le parole e la verità. Meglio: con il potere delle parole e il dovere di usarle responsabilmente per dire, in forme e contesti diversi, la verità.


Gianrico Carofiglio, Con parole precise. Breviario di scrittura civile



Gianrico Carofiglio ha lavorato a lungo come magistrato ed è stato senatore della Repubblica. I suoi libri – racconti, romanzi, saggi – sono tradotti in tutto il mondo. Ha pubblicato con Sellerio i romanzi dell’avvocato Guido Guerrieri, Testimone inconsapevole, Ad occhi chiusi, Ragionevoli dubbi e Le perfezioni provvisorie, tradotti in tutto il mondo, e il saggio L’arte del dubbio, mentre il più recente è La regola dell’equilibrio (Einaudi). Tra le sue opere, due riflessioni sulla forza e il potere del linguaggio: L’arte del dubbio (Sellerio) e La manomissione delle parole (Rizzoli). Con Rizzoli ha, inoltre, pubblicato i romanzi Il passato è una terra straniera e Il silenzio dell’onda, il graphic novel Cacciatori nelle tenebre con il fratello Francesco e la raccolta di racconti Non esiste saggezza.

{disqus}



Seguici in rete

facebook twitter youtube   
newsletter laterza

Ricerca

Ricerca avanzata

Notizie

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su