Edizione: 2016, IX rist. 2016
Pagine: 152
Collana: Saggi Tascabili Laterza [413]
ISBN carta: 9788858125168
ISBN digitale: 9788858126035
Argomenti: Attualità politica ed economica, Diritto positivo, Saggistica politica

Loro diranno, noi diciamo

Vademecum sulle riforme istituzionali
Gustavo Zagrebelsky

con F. Pallante

Gustavo Zagrebelsky e Francesco Pallante argomentano per il rinnovamento di una democrazia partecipata, contro le modifiche della Costituzione – di cui si vorrebbero cambiare ben 47 articoli (oltre un terzo del totale) – e contro la legge elettorale. Oltre alle critiche di merito (contraddizioni, errori concettuali, complicazione del sistema), vengono messe in evidenza le forzature procedurali che hanno connotato il percorso di approvazione delle due leggi. Ne emerge un quadro tutt’altro che rassicurante: le nuove regole del gioco politico risultano essere, a giudizio degli autori, sempre più un’imposizione unilaterale basata su rapporti di forza incostituzionali – leggi approvate in tutta fretta e al costo di qualunque forzatura.
Il libro si chiude offrendo al lettore il confronto, articolo per articolo, del testo della Costituzione vigente con quello che scaturirebbe dalla riforma. Ciò allo scopo di offrire al cittadino una chiara visione d’insieme del nuovo dettato costituzionale.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2016
Pagine: 152
Collana: Saggi Tascabili Laterza
ISBN: 9788858125168

L'autore

Gustavo Zagrebelsky

Gustavo Zagrebelsky è professore emerito dell’Università di Torino. Tra le sue molte pubblicazioni, per Einaudi: Il diritto mite. Legge, diritti, giustizia; Imparare democrazia; Intorno alla legge. Il diritto come dimensione del vivere comune; Sulla lingua del tempo presente; Fondata sulla cultura. Arte, scienza e Costituzione; Liberi servi. Il Grande Inquisitore e l’enigma del potere; Senza adulti

Scopri l'autore

Rassegna stampa