Edizione: 2024
Pagine: 160
Collana: Biblioteca Universale Laterza [749]
ISBN carta: 9788858153871
ISBN digitale: 9788858154755
Argomenti:

La filosofia politica

Salvatore Veca

Uno dei problemi principali affrontati nel corso dei secoli dai filosofi politici è la differenza tra l’agire politico e l’agire in modo moralmente giusto. Per la filosofia politica contemporanea la giustizia globale è il principale rompicapo da risolvere, e il compito dei filosofi politici coincide con l’elaborazione di una teoria che tenga insieme le diverse esigenze. È un dovere tanto ineludibile quanto difficile. Serve una teoria che risponda alla domanda a proposito del ‘mondo giusto’ e che si misuri con l’ingiustizia della terra. Salvatore Veca, che è stato uno dei maggiori filosofi politici contemporanei, con questo libro ci offre una guida alla filosofia politica contemporanea.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2024
Pagine: 160
Collana: Biblioteca Universale Laterza
ISBN: 9788858153871

L'autore

Salvatore Veca

Salvatore Veca (1943-2021) ha insegnato alla Scuola Universitaria Superiore IUSS di Pavia, di cui è stato vicedirettore. Tra le sue ultime pubblicazioni, L’idea di incompletezza. Quattro lezioni (Feltrinelli 2011), Il senso della possibilità. Sei lezioni (Feltrinelli 2018), Qualcosa di sinistra. Idee per una politica progressista (Feltrinelli 2019) e Pensieri nella penombra. Meditazioni sul mondo e sull’uomo (Morcelliana 2022). Per Laterza, tra l’altro, L’idea di giustizia da Platone a Rawls (a cura di, con S. Maffettone, 1997), La penultima parola e altri enigmi (2001) e “Non c’è alternativa”. Falso! (2014).

Scopri l'autore