Indice Estratto
Edizione: 2009, IV rist. 2010
Pagine: 146
Collana: Anticorpi [5]
ISBN carta: 9788842089988
Argomenti: Attualità politica ed economica, Economia e finanza

La vita delle cose

Remo Bodei
Nelle cose si depositano idee, affetti e simboli di cui spesso non comprendiamo il senso. Più siamo in grado di recuperarlo e di integrarlo nel nostro orizzonte mentale ed emotivo, più il mondo si allarga e acquista profondità. La filosofia e l'arte ci indicano la via.

Le cose rappresentano nodi di relazioni con la vita degli altri, anelli di continuità tra le generazioni, ponti che collegano storie individuali e collettive, raccordi tra civiltà umane e natura. Ci spingono a dare ascolto alla realtà, a farla 'entrare' in noi, così da ossigenare un'interiorità altrimenti asfittica. Mostrano inoltre il soggetto nel suo rovescio, nel suo lato più nascosto e meno esplorato, quello del mondo che affluisce a lui. In un viaggio a sorpresa che include, con lucida coerenza, le visioni dei classici del pensiero e l'analisi delle opere d'arte, si incontrano temi come il feticismo, la memoria delle cose, la nascita dei grandi magazzini, la nostalgia del passato e le 'nature morte' olandesi del Seicento.

Edizione: 2010
Pagine: 146
Collana: Anticorpi
ISBN: 9788842089988

L'autore

Remo Bodei

Remo Bodei  storico della filosofia, è stato professore all'Università di Pisa, dopo aver insegnato a lungo alla Scuola Normale Superiore della stessa città e alla University of California, Los Angeles. Tra le sue pubblicazioni: Geometria delle passioni (1991), Destini personali (2002), Paesaggi sublimi (2008), Immaginare altre vite (2013) e La filosofia nel Novecento (e oltre) (2015) per Feltrinelli; Scomposizioni (1987), Orda amoris (1991), Le forme del bello (1995), Piramidi di tempo (2006), Ira. La passione furente (2011), La civetta e la talpa (2014), Limite (2016) e Dominio e sottomissione (2019) per Il Mulino. 

Scopri l'autore