Edizione: 2004, III rist. 2013
Pagine: 382
Collana: Economica Laterza [313]
ISBN carta: 9788842072140
ISBN digitale: 9788858114346
Argomenti: Storia moderna, Storia contemporanea

Ebrei in Europa

Dalla Peste Nera all'emancipazione XIV-XIX secolo
Anna Foa

Anna Foa studia la persecuzione degli ebrei in un contesto ampio: quello dei rapporti – che continuarono anche nell’età dei ghetti – tra ebrei e cristiani. Un’analisi lucida, un libro denso e a tratti provocatorio, un tentativo ambizioso e riuscito di ricostruire la storia degli ebrei in Europa in una prospettiva comparata. Carlo Ginzburg
Il volgere del nuovo secolo, il passaggio delle generazioni, la difficile elaborazione del lutto della Shoah, insieme alle domande che nascono dalla crisi mediorientale, ci portano ad interrogarci sulle radici europee dell’identità ebraica. Questo libro racconta sei secoli di storia degli ebrei in Europa, dal Trecento fino alle soglie del Novecento: una storia che è quella degli ebrei dell’Occidente cristiano, delle condizioni della loro esistenza, dei rapporti con la cultura esterna, di esilio e migrazioni, chiusura nei ghetti e vitalità sociale e culturale.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2013
Pagine: 382
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788842072140

L'autore

Anna Foa

Anna Foa ha insegnato Storia moderna all’Università di Roma La Sapienza. Si è occupata di storia della cultura nella prima età moderna, di storia della mentalità, di storia degli ebrei. Tra le sue pubblicazioni: Ateismo e magia; Giordano Bruno; Eretici. Storie di streghe, ebrei e convertiti; Andare per ghetti e giudecche; Cicerone o il Regno della parola (con V. Pavoncello); Andare per i luoghi di confino.

Scopri l'autore