Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > Fondamenti di dialettologia italiana

Fondamenti di dialettologia italiana

Fondamenti di dialettologia italiana
Edizione: 201911
Collana: Manuali Laterza [82]
ISBN: 9788842051312
Argomenti: Linguistica e semiotica

In breve

L'Italia ha per riconoscimento universale una delle più ricche e interessanti varietà di dialetti ma non disponeva finora di un manuale di dialettologia. Organizzato in cinque parti, questo volume tratta di dialettologia generale e di dialettologia italiana; di storia della ricerca dialettologica in Italia; dei principali fenomeni linguistici in tutte le varietà dialettali italiane; dell'uso dei dialetti nei suoi aspetti sociali e pragmatici; dei metodi e degli strumenti per lo studio dei dialetti.

Indice

Premessa

Avvertenza

La trascrizione fonetica - Abbreviazioni

1. Dialettologia generale e dialettologia italiana

1.1. Che cosa sono i dialetti: 1.1.1. Lingue e dialetti secondo i parlanti - 1.1.2. Lingue e dialetti secondo i linguisti. 1.2. I quattro criteri di valutazione: 1.2.1. Il criterio spaziale - 1.2.2. Ragioni storiche della formazione delle lingue comuni e dei dialetti - 1.2.3. Storia della 'lingua comune italiana' e dei suoi dialetti - 1.2.4. Le specificità storiche della lingua comune degli Italiani - 1.2.5. Lo 'status' di dialetto e la sua definizione - 1.2.6. Il criterio sociologico - 1.2.7. Il criterio dei 'domini d'uso'. Il criterio 'stilistico' - 1.2.8. Dialetto e cultura. Dialetto e 'tradizioni testuali'. 1.3. Conclusioni

2. Cenni di storia della dialettologia italiana

2.1. La dialettologia preascoliana: - 2.1.1. I primi interessi per i dialetti. Grammatica comparata e dialettologia - 2.1.2. I preascoliani - 2.1.3. Carlo Cattaneo e la prima formulazione del concetto di sostrato - 2.1.4. Il Saggio sui dialetti gallo-italici di Bernardino Biondelli - 2.1.5. Novità e limiti del Saggio del Biondelli. 2.2. La dialettologia di Graziadio Isaia Ascoli: 2.2.1. Il procedimento descrittivo ascoliano - 2.2.2. Il ladino e il francoprovenzale - 2.2.3. Il concetto di sostrato secondo l'Ascoli - 2.2.4. Concetto di sostrato e storia della dialettologia italiana. 2.3. La dialettologia italiana dopo Ascoli: 2.3.1. Limiti e applicazioni riduttive del procedimento ascoliano - 2.3.2. Considerazioni critiche sul concetto di isoglossa - 2.3.3. Il concetto di sostrato dopo l'Ascoli - 2.3.4. L'area linguistica. I rapporti tra 'spazio' e 'tempo' - 2.3.5. Alcune considerazioni sulla dialettologia post-ascoliana - 2.3.6. Contributi della dialettologia alle altre scienze del linguaggio - 2.3.7. Conclusioni

3. I dialetti in Italia

3.1. Criteri di classificazione dei dialetti in Italia - 3.2. Le parlate alloglotte: 3.2.1. Minoranze neolatine - 3.2.2. Minoranze non neolatine. 3.3. I principali fenomeni linguistici: 3.3.1. I sistemi vocalici - 3.3.2. Altri fenomeni vocalici - 3.3.3. Il consonantismo - 3.3.4. Qualche fenomeno morfologico. 3.4. Lettura di carte linguistiche: 3.4.1. La carta «piangere - noi piangiamo» nell'APP (Atlante parlato del Piemonte) - 3.4.2. La carta 9 «Quando mio figlio...» dell'AIS

4. L'uso del dialetto in Italia: aspetti sociali e pragmatici

4.1. Varietà di lingua e di dialetto a contatto: 4.1.1. Il repertorio linguistico italiano - 4.1.2. Lingua e dialetto nella conversazione. 4.2. Sociolinguistica del dialetto: 4.2.1. Concetti generali - 4.2.2. L'età - 4.2.3. Il sesso - 4.2.4. La stratificazione sociale - 4.2.5. Il livello di istruzione - 4.2.6. La situazione - 4.2.7. Il dominio - 4.2.8. La rete sociale - 4.2.9. Il punto e l'area, la città e la campagna. 4.3. Pragmatica del dialetto: 4.3.1. Concetti generali - 4.3.2. La deissi spaziale - 4.3.3. Scambi conversazionali e presupposizioni culturali - 4.3.4. I saluti - 4.3.5. Le telefonate. 4.4. Il parlante e il dialetto: usi, opinioni, atteggiamenti, pregiudizi: 4.4.1. Variazioni nell'uso, fra Ottocento e Novecento - 4.4.2. Variazioni quantitative recenti - 4.4.3. Variazioni qualitative: l'italianizzazione dei dialetti - 4.4.4. L'italianizzazione del lessico - 4.4.5. L'italianizzazione della fonologia e della morfosintassi - 4.4.6. Le opinioni sul dialetto - 4.4.7. Opinioni e atteggiamenti - 4.4.8. L'associazione di caratteristiche socioeconomiche e di aspetti della personalità all'uso di tratti dialettali

5. Strumenti e metodi

5.1. Metodi di raccolta dei materiali dialettali: 5.1.1. Le modalità dell'inchiesta - 5.1.2. I questionari - 5.1.3. L'elemento umano - 5.1.4. Sistemi di trascrizione - 5.1.5. Alcuni suggerimenti e osservazioni - 5.1.6. I materiali etnografici. 5.2. I vocabolari dialettali: 5.2.1. Vocabolari di singoli dialetti - 5.2.2. Vocabolari storici - 5.2.3. I vocabolari 'ottocenteschi' - 5.2.4. Vocabolari di area - 5.2.5. Glossari - 5.2.6. Vocabolari etimologici interlinguistici - 5.2.7. Vocabolari etimologici italiani - 5.2.8. Vocabolari etimologici dialettali - 5.2.9. Vocabolari di onomastica - 5.2.10. Flore e faune popolari - 5.2.11. L'Index zum AIS. 5.3. Le grammatiche: 5.3.1. Grammatiche storiche - 5.3.2. Grammatiche descrittive - 5.3.3. Grammatiche normative. 5.4. Gli atlanti linguistici: 5.4.1. Le carte linguistiche - 5.4.2. Gli atlanti linguistici. 5.5. Le riviste scientifiche: 5.5.1. Principali riviste di Dialettologia, Geolinguistica e Sociolinguistica - 5.5.2. Riviste di italianistica di interesse dialettologico - 5.5.3. Riviste di romanistica di interesse dialettologico - 5.5.4. Riviste di linguistica generale che rivestono interesse dialettologico - 5.5.5. Riviste di demologia di interesse dialettologico. 5.6. Le bibliografie

Appendici

1. Questionario per un'inchiesta sociolinguistica in una località alloglotta croata del Molise (Acquaviva Colle Croce): 1. Parte generale - 2. Questionario per un'inchiesta sociolinguistica in ambiente scolastico. 2. Sistema di trascrizione CDI - 3. Sistema di trascrizione RLiR

Bibliografia

Indice analitico

Indice dei nomi

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su