Edizione: 2021
Pagine: 264
Collana: Manuali di base [74]
ISBN carta: 9788859300670
ISBN digitale: 9788858146965
Argomenti: Informatica, Scienze della comunicazione, Sociologia della cultura

Media digitali

La storia, i contesti sociali, le narrazioni
Gabriele Balbi - Paolo Magaudda

Un manuale imprescindibile per i corsi dedicati ai media digitali: per la chiarezza espositiva e la prospettiva storica entro la quale si osservano gli aspetti sociali e culturali che la digitalizzazione ha prodotto e continua a produrre.

La maggior parte degli strumenti didattici sui media digitali si concentra generalmente sui fenomeni del presente o sugli ultimi anni dell’evoluzione della digitalizzazione. Questo manuale vuole essere innovativo e guardare alla relazione tra società e media digitali in un arco temporale di lungo periodo, nella convinzione che sia necessario fornire un quadro ampio e coerente dei modi in cui i media digitali sono diventati così rilevanti per le società contemporanee.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2021
Pagine: 264
Collana: Manuali di base
ISBN: 9788859300670

Gli autori

Gabriele Balbi

Gabriele Balbi è professore associato in media studies presso l’USI Università della Svizzera italiana di Lugano, dove insegna e svolge ricerche sulla storia e sociologia dei media. Tra i suoi incarichi istituzionali, è direttore del Bachelor in comunicazione presso USI, direttore dell'Osservatorio sui media e le comunicazioni in Cina e chair dell’ECREA Communication History Section. Ha pubblicato le sue ricerche in varie riviste scientifiche internazionali e il suo ultimo libro è History of the International Telecommunication Union (ITU). Transnational techno-diplomacy from the telegraph to the Internet (curato con Andreas Fickers, Berlino 2020). Per Laterza ha pubblicato, insieme a Paolo Magaudda, Storia dei media digitali (2014) e sta scrivendo L’ultima ideologia. Breve storia della rivoluzione digitale prossimamente in uscita. 

Scopri l'autore

Paolo Magaudda

Paolo Magaudda è ricercatore in sociologia dei processi culturali e comunicativi presso l’Università di Padova, dove si occupa del rapporto tra tecnologie, cultura e società, con particolare riferimento ai media e alla comunicazione. È direttore delle riviste scientifiche “Studi Culturali” e “Tecnoscienza: Italian Journal of Science & Technology Studies”. Tra i suoi libri: Oggetti da ascoltare. HiFi, iPod e consumo delle tecnologie musicali (Bologna 2012), Innovazione Pop. Nanotecnologie, scienziati e invenzioni nella popular culture (Bologna 2012), Gli studi sociali sulla scienza e la tecnolgoia (curato con Federico Neresini, Bologna 2020). Per Laterza ha pubblicato, insieme a Gabriele Balbi, Storia dei media digitali (2014).

Scopri l'autore