Edizione: 2023
Pagine: 200
Collana: Storia e Società
ISBN carta: 9788858149355
ISBN digitale: 9788858151174
Argomenti: Attualità culturale e di costume, Scienze: storia e saggi, Sociologia della cultura, Storia contemporanea

Hackers

Storia e pratiche di una cultura
Federico Mazzini
€ 20,00
Disponibile dal 13/01/2023

Bookdealer AMAZONIBS
€ 11,99
Disponibile dal 13/01/2023

IBSAMAZON

L’hacking non nasce con i computer. Già agli inizi del Novecento dei giovani appassionati modificavano i propri apparecchi radio per ottenere prestazioni non previste dal loro produttore. Alcuni decenni dopo, negli anni ’60, si diffondono i ‘phone phreaks’, degli ‘hacker dei telefoni’ che prefigurano molte caratteristiche della odierna cultura digitale. Con la diffusione dei PC i gruppi hacker diventano un fenomeno mediatico e di massa. Alla metà degli anni ’80, quello che fino ad allora era stato considerato come un ‘ragazzo prodigio’ si trasforma in una potenziale minaccia come autore di clamorose truffe o altre pratiche criminali. Ma in quegli stessi anni le pratiche hacker cominciano ad assumere un valore politico: nascono il cosiddetto hacktivismo e le comunità Free Software e Open Source, che in poco tempo rivoluzioneranno l’industria del software e la cultura digitale nel suo complesso. Oggi il fenomeno hacker è arrivato a occupare un ruolo di primo piano nella geopolitica contemporanea grazie alla nascita di gruppi su scala globale come Anonymous e all’incorporazione dell’hacking nelle strutture militari e di intelligence.

Edizione: 2023
Pagine: 200
Collana: Storia e Società
ISBN: 9788858149355

L'autore

Federico Mazzini

Federico Mazzini insegna Digital History e Storia dei media e della comunicazione all’Università di Padova. Si è occupato di storia culturale della Grande Guerra, dell’esperienza contadina del conflitto e di storia della comunicazione tecnoscientifica di massa nel primo Novecento, con particolare attenzione all’immaginario tecnologico sviluppato durante la prima guerra mondiale. Le sue ricerche più recenti riguardano la storia delle culture tecniche (radioamatori, phreaks e hacker) nel corso dell’intero Novecento. Ha pubblicato “Cose de laltro mondo”. Una cultura di guerra attraverso la scrittura popolare trentina 1914-1918 (ETS 2013) e Una guerra di meraviglie? (Orthotes 2017). Per Laterza è autore, con Carlotta Sorba, di La svolta culturale. Come è cambiata la pratica storiografica (2021).

Scopri l'autore