Edizione: 2021
Pagine: 392
Collana: i Robinson / Letture
ISBN carta: 9788858143872
ISBN digitale: 9788858145678
Argomenti: Attualità culturale e di costume, Storia contemporanea, Biografie, autobiografie

Eugenio Cefis

Una storia italiana di potere e misteri
Paolo Morando

Eugenio Cefis è stato per anni uno degli uomini più potenti d’Italia. Secondo molti, il più potente: la politica al suo servizio, i rapporti con i servizi segreti, le accuse di progettare disegni eversivi, fondi neri, dossier e intercettazioni telefoniche. Un grande burattinaio della Repubblica, capace di nutrire per oltre mezzo secolo una inarrestabile leggenda nera. Ma che cosa c’è di vero?

Tenente dell’esercito del Regno, capo partigiano in Val d’Ossola, braccio destro all’Eni di Enrico Mattei, di cui divenne successore. E poi la scalata a Montedison. Fino al colpo di scena del 1977: le dimissioni da presidente del colosso chimico e l’espatrio in Svizzera, con un immenso patrimonio personale. Un improvviso abbandono della scena pubblica di cui era stato a lungo uno dei principali protagonisti. In mezzo, una miriade di polemiche giornalistiche, scandali e inchieste, da cui uscì miracolosamente indenne. Una coltre di sospetti alimentati dalla sua leggendaria riservatezza: le sue interviste si contano sulle dita di una mano, rarissime le foto, inesistenti i filmati in cui compare. La leggenda nera, che da sempre lo avvolge, dopo la sua morte nel 2004 si è arricchita a dismisura, con Cefis messo in correlazione con le morti di Mattei, del giornalista Mauro De Mauro e di Pier Paolo Pasolini che, nell’incompiuto Petrolio, scriveva proprio di lui. E poi la P2, di cui è stato indicato come il fondatore. Questo libro, grazie a una documentazione inedita e sorprendente (compreso un clamoroso retroscena sulla morte di Mattei), è per la prima volta un profilo autentico e senza sconti. Perché raccontare Eugenio Cefis oggi, nel 2021 in cui ricorre il centenario della sua nascita, significa raccontare l’Italia come mai è stato fatto prima.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2021
Pagine: 392
Collana: i Robinson / Letture
ISBN: 9788858143872

L'autore

Paolo Morando

Paolo Morando, giornalista, scrive per “Huffington Post”, “Internazionale” e sul blog “minima&moralia”. Ha contribuito al volume collettaneo Uscire dalla Seconda Repubblica. Una scuola democratica per superare il trentennio di crisi della politica (a cura di Mario Castagna, Carocci 2010). Per Laterza è autore di Dancing Days. 1978-1979. I due anni che hanno cambiato l’Italia (2009), ’80. L’inizio della barbarie (2016, finalista al Premio Estense) e Prima di Piazza Fontana. La prova generale (2019, Premio Fiuggi Storia, sezione Anniversari).

Scopri l'autore

Rassegna stampa