Edizione: 2011
Pagine: 228, con ill.
Collana: Economica Laterza [587]
ISBN carta: 9788842098027
ISBN digitale: 9788858133774
Argomenti: Storia antica

La resa di Roma

9 giugno 53 a.C., battaglia a Carre
Giusto Traina

Il 9 giugno del 53 a.C., sulla pianura di Carre, nell'Alta Mesopotamia, un esercito di cavalieri venuti dall'Iran e dall'Asia centrale sbaraglia un'armata di oltre cinquantamila uomini, inviati da Roma a conquistare l'impero rivale dei Parti. Le frecce degli uomini arrivati da Oriente mettono in ginocchio i romani: oltre metà dei legionari trova la morte sul campo, molti altri sono presi prigionieri e deportati, e quel che è peggio i nemici si impossessano delle insegne militari, estremo disonore per anni nella coscienza collettiva romana. Il generale Marco Licinio Crasso, l'uomo che diciotto anni prima aveva sconfitto Spartaco e fatto crocifiggere sulla via Appia seimila tra schiavi e gladiatori ribelli, riceve una sconfitta umiliante e drammatica.

Giusto Traina racconta con passione un episodio a lungo incompreso della storia di Roma.

Questo volume ha vinto il Premio Cherasco Storia 2011.

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2011
Pagine: 228
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788842098027

L'autore

Giusto Traina

Giusto Traina insegna Storia romana a Sorbonne Université. Si occupa attualmente di storia militare e geopolitica antica, in particolare dei rapporti tra Roma e l’Oriente. Per Laterza ha pubblicato: La tecnica in Grecia e a Roma (1994); 428 dopo Cristo. Storia di un anno (2007, tradotto in quattro lingue); La resa di Roma. 9 giugno 53 a.C., battaglia a Carre (2010, vincitore del Premio Cherasco Storia 2011); Il piccolo Cesare nella collana per ragazzi “Celacanto” (2014); La storia speciale. Perché non possiamo fare a meno degli antichi romani (2020); Marco Antonio (edizione aggiornata 2022).

Scopri l'autore

Rassegna stampa