Edizione: 2008, VI rist. 2021
Pagine: 242
Collana: Manuali di base [41]
ISBN carta: 9788842085195
Argomenti: Scienza politica e sistemi politici contemporanei

Politica comparata

Introduzione alle democrazie contemporanee
Sergio Fabbrini

In un panorama comparativo, i concetti politologici basilari e le necessarie strumentazioni analitiche per mettere ordine nella complessità del mondo politico in cui viviamo.

 

Quando si parla di democrazia, in senso empirico, occorre intendersi: non c’è una sola ‘democrazia’, ma ce ne sono molte. E nessuna è superiore all’altra per definizione. Questo manuale non è un libro sulla democrazia, sul piano teorico, ma sulle democrazie, cioè su come funzionano, come sono organizzate e governate, in cosa differiscono tra loro. L’autore prende in esame solo le democrazie consolidate, ovvero da tempo stabilmente democratiche: si occupa dunque delle ventitré democrazie occidentali, più il Giappone e l’Unione Europea nel suo complesso. Dallo studio delle diverse soluzioni adottate, emerge come le più importanti democrazie della contemporaneità siano strutturate secondo tre grandi modelli: democrazie competitive, ovvero basate sull’alternanza di governo; consensuali, basate sull’aggregazione al governo di diverse opzioni politiche; composite, basate sull’equilibrio tra istituzioni separate. Fabbrini passa dunque in rassegna le democrazie contemporanee nei loro tre principali livelli di organizzazione: quello dei sistemi elettorali e dei partiti, dei sistemi di governo e della distribuzione territoriale del potere. L’ottica comparata in cui viene svolta l’analisi consente di capire le modalità concrete attraverso cui una democrazia differisce dalle altre, e di risalire alle cause storiche di queste divergenze.

Edizione: 2021
Pagine: 242
Collana: Manuali di base
ISBN: 9788842085195

L'autore

Sergio Fabbrini

Sergio Fabbrini, direttore della School of Government dell’Università Luiss Guido Carli di Roma, insegna Scienza politica e Relazioni internazionali presso lo stesso ateneo e Comparative Politics alla University of California di Berkeley. Ha diretto la “Rivista Italiana di Scienza Politica” e ha vinto, tra gli altri, il Premio Capalbio per l’Europa nel 2011. Tra le sue più recenti pubblicazioni, Which European Union? Europe After the Euro Crisis (Cambridge University Press 2015).

Scopri l'autore