Edizione: 2006, IX rist. 2020
Pagine: 340, con ill.
Collana: Economica Laterza [381]
ISBN carta: 9788842078876
ISBN digitale: 9788858136973
Argomenti: Storia contemporanea

Hitler e l'enigma del consenso

Ian Kershaw

trad. di N. Antonacci

Un tentativo di risposta alle ragioni di un consenso travolgente, totalitario, spesso delirante. Un libro ancorato ai fatti e all’indagine sociopolitica dell’individuo Hitler e della sua stagione. “Corriere della Sera”

Kershaw affronta l’enigma della personalità di Hitler con l’attenzione alle questioni biografiche tipica del suo talento storiografico tutto britannico. Bruno Bongiovanni, “diario”

Hitler non fu solo nella sua ascesa al potere assoluto. Fu il frutto di una società sconvolta da una fortissima crisi di valori: uno dei massimi esperti mondiali di nazismo si interroga sulla natura e sui meccanismi del potere dittatoriale del Führer.
 

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2020
Pagine: 340
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788842078876

L'autore

Ian Kershaw

Ian Kershaw, considerato il più autorevole storico del nazismo, ha insegnato Storia moderna nelle università di Bochum, di Nottingham e di Sheffield ed è membro della British Academy e della Royal Historical Society. È autore di numerosi libri sul nazismo, il Terzo Reich e Hitler, tradotti in molte lingue. Tra quelli pubblicati in italiano: Hitler 1889-1936 (1999), Hitler 1936-1945 (2001), Operazione Valchiria (2009), Scelte fatali. Le decisioni che hanno cambiato il mondo 1940-1941 (2012) e La fine del Terzo Reich (2013) per Bompiani; Che cos’è il nazismo? Problemi interpretativi e prospettive di ricerca (2003) per Bollati Boringhieri.

Scopri l'autore