Edizione: 1999, III rist. 2010
Pagine: 412, con ill.
Collana: Biblioteca Storica Laterza
ISBN carta: 9788842059189
Argomenti: Storia dell'arte

L'arte e la società medievale

Georges Duby

trad. di S. Brilli Cattarini

«Tra i massimi studiosi del Medioevo alcuni hanno sentito con urgenza il fascino della sua arte e l'hanno avvicinata per comprendere quali ne fossero le radici, cosa le sue opere avessero rappresentato per i contemporanei. Uno fu Johan Huizinga con L'autunno del Medioevo, un altro, con L'arte e la società medievale, Georges Duby. La sua esperienza, il suo sapere gli avevano fatto conoscere diversi volti e problemi delle società medievali, delle loro strutture, delle loro culture, dei loro paesaggi; ora non aveva di fronte carte, regesti, cronache, documenti, scritti, trattati, ma cattedrali, abbazie, palazzi comunali, castelli reali, vetrate, sculture, miniature, oreficerie. Come leggere monumenti che erano al tempo stesso documenti singolari e unici, come incrociare questi dati con quelli che gli aveva consegnato lo studio delle società? In questo libro il grande storico riflette sulla lunga vicenda dell'arte medievale, ne scandisce i periodi, ne caratterizza gli spazi, ne identifica tipi, forme, materie, immagini sintomatiche, ne indica i rapporti con filosofie, teologie e poteri, ne legge le opere situandole tra attese dei pubblici, volontà dei committenti, intenzioni degli artisti». Enrico Castelnuovo
Edizione: 2010
Pagine: 412
Collana: Biblioteca Storica Laterza
ISBN: 9788842059189

L'autore

Georges Duby

Georges Duby (1919-1996), uno dei più grandi storici del Medioevo, ha insegnato per oltre vent’anni al Collège de France. Con Michelle Perrot ha diretto i cinque volumi sulla Storia delle donne in Occidente e ha curato Immagini delle donne. Con Philippe Ariès ha curato i volumi della Vita privata. Con Michelle Perrot ha diretto i cinque volumi sulla Storia delle donne in Occidente e ha curato Immagini delle donne.

Scopri l'autore