Indice
Edizione: 2012
Pagine: Array
Collana: Economica Laterza
ISBN carta: 9788858100899
ISBN digitale: 9788842060628
Argomenti: Attualità politica ed economica, Diritto positivo

Beni comuni

Un manifesto
Ugo Mattei

Cosa hanno in comune l’acqua potabile, una foresta, una piazza, con la salute dei cittadini o i flussi di conoscenza che scorrono nella rete? La risposta è che in tutti i casi si tratta di ‘beni comuni’ non appropriabili né da privati né dallo Stato. È paradossale che una evidenza così lampante solo da qualche anno concentri l’attenzione di un numero crescente di giuristi, filosofi, antropologi, fino a diventare oggetto di un vero e proprio manifesto come questo. Roberto Esposito, “la Repubblica”

Questo Manifesto si propone di far emergere in piena luce il ‘potenziale rivoluzionario’ della nozione di ‘beni comuni’. Con scrittura chiara e accattivante, Mattei guida il lettore alla scoperta delle diverse modalità con cui il ‘saccheggio’ dei beni comuni opera e alla conoscenza dei movimenti più significativi che hanno prefigurato nuovi scenari. Sandro Mezzadra, “il manifesto”

Edizione: 2012
Pagine: Array
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788858100899

L'autore

Ugo Mattei

Ugo Mattei insegna Diritto civile all’Università di Torino e Diritto comparato alla University of California e all’International University College (IUC Torino). È Presidente di ABC, l’acquedotto ‘bene comune’ di Napoli, e di Federcommons, la neonata Associazione nazionale che raccoglie le partecipate 100% pubbliche. Avvocato cassazionista, ha patrocinato l’ammissibilità e difeso i quesiti referendari sull’acqua presso la Corte Costituzionale. È stato vicepresidente della Commissione Rodotà per la riforma dei beni pubblici, co-redattore dei quesiti referendari per l’acqua bene comune e ha patrocinato come avvocato la loro ammissibilità presso la Corte Costituzionale. Editorialista del quotidiano “il manifesto”, ha collaborato alla stesura dello statuto della Fondazione Teatro Valle bene comune. Fra le sue pubblicazioni, tradotte in diverse lingue: Invertire la rotta. Idee per la riforma della proprietà pubblica (con E. Reviglio e S. Rodotà, il Mulino 2007); Il saccheggio. Regime di legalità e trasformazioni globali (con L. Nader, Bruno Mondadori 2010); La legge del più forte (Manifestolibri 2010); L’acqua e i beni comuni raccontati alle ragazze e ai ragazzi (Manifestolibri 2011); Contro riforme (Einaudi 2013).

Scopri l'autore