Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > Il paesaggio storico

Il paesaggio storico

Il paesaggio storico
Le fonti e i metodi di ricerca
con ill.
Edizione: 2009
Collana: Grandi Opere
ISBN: 9788842089315
Argomenti: Architettura: storia e saggi, Metodologia e storiografia, Storia medievale, Storia moderna
  • Pagine 308
  • 35,00 Euro
  • Al momento non disponibile presso il nostro magazzino

In breve

Con una prospettiva interdisciplinare che spazia dalla storia dell'architettura, all'ecologia, alla storia dell'ambiente, Carlo Tosco propone un metodo rigoroso per lo studio del paesaggio rurale.

«Il territorio sotto i nostri occhi è come un 'libro aperto' che narra la sua storia e che occorre imparare a leggere e interpretare. Si tratterà sempre d'informazioni lacunose e frammentarie, ma in grado di fornire gli elementi di base per tracciare dei quadri complessivi. Il metodo di ricerca si caratterizza per essere un metodo regressivo, che consiste nel partire dalla configurazione odierna per risalire alle forme del territorio più antiche, con la finalità di comprendere come si è giunti all'assetto attuale, ultimo anello di una lunga catena. L'idea di base è che i paesaggi del passato continuino ad agire sul presente. La loro capacità di azione è dovuta al valore delle rimanenze, all'importanza che le testimonianze antiche continuano a mantenere.» In pagine di sintesi sistematica, un metodo privilegiato per la riscoperta e lo studio del nostro comune patrimonio di memorie e di beni culturali.

Indice

Prefazione. Elaborare un metodo

I. Paesaggio e storia

1. Finalità e limiti della ricerca - Il metodo regressivo - La grande frattura - Il paesaggio come valore condiviso - 2. Perché una storia del paesaggio?- La storia per la storia - La storia per la pianificazione - La storia per l’ambiente - La storia per la valorizzazione

II. Le fonti e gli strumenti della ricerca

1. Le fonti scritte - Fonti letterarie - Descrivere il territorio: geografie medievali – Esaminare il territorio: corografie e statistiche - Fonti amministrative – Estimi e catasti - Dal documento al paesaggio - Archeologia delle parole: la toponomastica - 2. Le fonti figurate - Le immagini artistiche - La cartografia storica - La cartografia odierna - Le immagini remote - 3. I manufatti territoriali - La raccolta dei dati - Continuità e discontinuità - Mappatura e schedatura - 4. L’organizzazione della ricerca - La scala spaziale - La scala temporale - L’elaborazione dei dati

III. Morfologia del paesaggio

1. Le forme dell’ambiente - Il quadro ambientale - Ecologia del paesaggio - Mutazioni ambientali - Le variazioni climatiche - Morfologie instabili - La storia dei fiumi - La vegetazione e le componenti biotiche – Archivinnaturali - 2. Le forme dell’habitat - L’azione antropica come fenomeno storico - L’uomo come agente geomorfologico - Le scelte locazionali - Forme e funzioni dell’habitat - Le dinamiche del popolamento - I poli primari - I nuclei insediativi

IV. Strutture del paesaggio

1. I paesaggi del sacro - Il territorio cristianizzato - Chiese e insediamenti - Strutture monastiche - Nuovi ordini e nuove chiese - La rete delle parrocchie - Un elemento perturbante: i santuari - La sacralità del paesaggio: chiese, acque e montagne - 2. I paesaggi del lavoro - Agrosistemi e paesaggi - Il colto e l’incolto - I seminativi e la potenzialità dei suoli - Campi aperti e campi chiusi - L’espansione agraria: bonifiche e dissodamenti - L’agricoltura irrigua – Allevamento e territorio - Archeologia protoindustriale - Il campo come manufatto: l’analisi del particellare agrario - Morfologia e stratigrafia del particellare - Il mosaico territoriale storico - 3. I paesaggi del potere - I riflessi spaziali dei poteri - Strutture fortificate e assetti territoriali - Viabilità e controllo del territorio - Lo studio storico delle comunicazioni - Il potere si allontana

Note

Fonti delle illustrazioni

Referenze iconografiche

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su