Edizione: 2021
Pagine: 252
Collana: Economica Laterza [961]
ISBN carta: 9788858144053
ISBN digitale: 9788858145753
Argomenti: Storia contemporanea, Storia d'Italia

25 aprile 1945

Carlo Greppi

25 aprile 1945, il destino dell’Italia è cambiato per sempre.
Colpi di scena, di mano e d’arma da fuoco: la Storia non è un romanzo ma come un romanzo la si può raccontare, soprattutto se l’intreccio tra i protagonisti avvince come avvince la libertà quando è sul punto di essere riconquistata.

Carlo Greppi ricostruisce il giorno della liberazione senza arretrare di un millimetro dal metodo ma utilizzando una struttura nella quale la verità storica risulta quasi maieuticamente estratta dalla narrazione dei luoghi, dei fatti, delle connessioni.
Marco Bracconi, “Robinson – la Repubblica”

Da storico e da narratore, Greppi sceglie tre vite – quelle dei partigiani Cadorna, Parri, Longo – e ce ne mostra, letteralmente, l’intreccio. Ma fa lo sforzo di riguadagnare l’ignoranza delle conclusioni, prova cioè a scrutare le scelte compiute senza sapere cosa sarebbe successo.
Paolo Di Paolo
, “L’Espresso”

Sfoglia
Indice Estratto
Edizione: 2021
Pagine: 252
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788858144053

L'autore

Carlo Greppi

Carlo Greppi, dottore di ricerca in Studi storici all'Università di Torino, è co-fondatore dell'associazione Deina e membro del Comitato scientifico dell'Istituto nazionale Ferruccio Parri, che coordina la rete degli Istituti per la storia della Resistenza e dell'età contemporanea in Italia. Tra le sue più recenti pubblicazioni, L'età dei muri. Breve storia del nostro tempo (2019) per Feltrinelli e La storia ci salverà. Una dichiarazione d'amore (2020) per Utet. Ha curato, con David Bidussa, Come farla finita con il fascismo di Ferruccio Parri (2019). Per Laterza è autore di 25 aprile 1945 (2018) e L'antifascismo non serve più a niente (2020), primo volume della serie a cura sua "Fact Checking: la Storia alla prova dei fatti".

Scopri l'autore

Rassegna stampa