Edizione: 2021
Pagine: 670, con ill.
Collana: Economica Laterza [956]
ISBN carta: 9788858143483
Argomenti: Linguistica e semiotica, Storia: opere generali

Storia della punteggiatura in Europa

Bice Mortara Garavelli (a cura di)

Il lettore desideroso di interrogarsi sui segni di interpunzione oggi in vigore si chiederà a quando risale la loro adozione nelle lingue europee, se ci sono state differenze significative nei valori assegnati a uno stesso segno in lingue diverse, quali sono stati i principali momenti dell’evoluzione dei singoli sistemi. A tali curiosità risponde questa vasta e rigorosa panoramica storica che indaga il percorso della punteggiatura dall’antichità classica, in cui affondano le radici della civiltà letteraria europea, fino a oggi e comprende, oltre all’italiano, le lingue di altri paesi a noi più o meno vicini per la posizione geografica o per le origini; in ogni caso accomunati dall’appartenenza all’Europa.

Una vasta panoramica storica, a firma di prestigiosi specialisti, disegna la storia della punteggiatura in Europa, dall’antichità greca e latina ai primi libri a stampa del Quattrocento, fino a oggi.

Edizione: 2021
Pagine: 670
Collana: Economica Laterza
ISBN: 9788858143483

L'autore

Bice Mortara Garavelli

Bice Mortara Garavelli, professore emerito di Grammatica italiana nell’Università di Torino, è Accademica della Crusca. Tra le sue più recenti pubblicazioni, Le parole e la giustizia. Divagazioni grammaticali e retoriche su testi giuridici italiani (Torino 2001) e Manuale di retorica (nuova edizione, Milano 2018). Per Laterza è autrice di Prontuario di punteggiatura (2003), Il parlar figurato. Manualetto di figure retoriche (2010), Prima lezione di retorica (2011) e Silenzi d'autore (2015).

Scopri l'autore