Edizione: 2020
Pagine: 368, con ill.
Collana: Itinerari Laterza
ISBN carta: 9788858139608
Argomenti: Storia dell'arte

2016. Nuove tecnologie dell'arte: oltre la perdita dell’“aura”

Annuario Accademia di Belle Arti di Venezia

a cura di A.G. Cassani

Parlare di “aura” significa inevitabilmente tornare sul testo più noto di Walter Benjamin, L’opera d’arte nell’epoca della sua riproducibilità tecnica, saggio dalla complessa redazione, conosciuto in tre versioni tedesche, oltre alla traduzione francese di Pierre Klossowski della prima redazione, su cui Benjamin espresse più di un dubbio.

Siamo oggi all’altezza di queste riflessioni? È ancora attuale il ragionamento del grande intellettuale tedesco? O il mondo è così cambiato che le pagine di Das Kunstwerk sono oramai superate? Dopo la morte dell’Arte e, più recentemente, della Politica, sarà la volta anche della morte della Tecnica, causata da una catastrofe ecologica o da un nuovo luddismo? E qual è il ruolo dell’arte, se ne esiste ancora uno, in tutto ciò?

Senza alcuna pretesa di voler risolvere tali epocali questioni, questo numero dell’Annuario si sofferma sulla centralità, ancora oggi, della figura di Benjamin e del termine “aura”, indagando inoltre su un possibile superamento dell’antinomia reale-virtuale, sul farsi dell’opera tra autonomia dei materiali e nuove tecnologie e, infine, verificando le potenzialità di alcuni software che possono venire in aiuto al vecchio mestiere dello storico dell’arte e dell’iconologo.

Edizione: 2020
Pagine: 368
Collana: Itinerari Laterza
ISBN: 9788858139608