Edizione: 2017
Collana: Storia e Società
ISBN carta: 9788858130568
ISBN digitale: 9788858129227
Argomenti: Storia contemporanea, Storia d'Italia

Fascisti sul mare

La Marina e gli ammiragli di Mussolini
Fabio De Ninno

Dopo la vittoria nella Grande Guerra, per vent’anni gli ammiragli della Regia Marina coltivarono il sogno di costruire una flotta abbastanza potente da dominare il Mediterraneo. Il fascismo diede loro l’illusione di poter realizzare questo progetto. Attraverso questa via, l’istituzione navale rischiò di sottomettersi alla logica totalitaria del regime.
Finora la Marina italiana ha sempre orgogliosamente rivendicato la propria natura ‘regia’, indipendente e autonoma rispetto al fascismo e alla sua politica. Il libro dimostra come gli ammiragli costruirono con Mussolini e con il regime una relazione strettissima che arrivò a determinare scelte decisive negli anni precedenti lo scoppio della Seconda guerra mondiale.Fascismo e Marina furono più vicini di quanto sinora si fosse pensato e fu attraverso il loro legame che si preparò il terreno per la sconfitta dell’Italia sul mare, quando l’Europa fu trascinata nuovamente nella spirale della guerra.
Questa è la storia di come quel sogno nacque, di come si sviluppò nei venti anni della dittatura e di come fallì nei primi mesi della Seconda guerra mondiale.

Edizione: 2017
Collana: Storia e Società
ISBN: 9788858130568

L'autore

Fabio De Ninno

Fabio De Ninno è assegnista di ricerca all’Università di Siena e dottore di ricerca in Studi storici presso l’Università di Torino. I suoi filoni di ricerca comprendono la storia dell’Italia contemporanea, la storia militare e la storia navale. È autore del volume I sommergibili del fascismo (Milano 2014).

Scopri l'autore