Edizione: 2012, V rist. 2020
Pagine: 176
Collana: Manuali Laterza [325]
Serie: Istituzioni di letteratura francese
ISBN carta: 9788842090311
ISBN digitale: 9788858103821
Argomenti: Letteratura: testi, storia e teoria

La poesia francese 1814-1914

Luca Pietromarchi (a cura di)

La storia della poesia francese dalla fine dell'Impero napoleonico all'inizio della Prima Guerra mondiale: l'incanto di Lamartine e la tensione di Baudelaire; la ricerca del sublime e dell'irrazionale con Verlaine, Rimbaud e Mallarmé, fino alle opere di Péguy, di Claudel e di Apollinaire, poeti di confine fra ispirazione spirituale e fascinazione per la nascente modernità. Il filo rosso dei poeti studiati è la ricerca di una nuova lingua capace di dare espressione a tutto ciò che la tradizione poetica occidentale ha relegato nell'ignoto. E nel fondo dell'ignoto, dirà Baudelaire, risplende il nuovo.

Edizione: 2020
Pagine: 176
Collana: Manuali Laterza
ISBN: 9788842090311

L'autore

Luca Pietromarchi

Luca Pietromarchi è professore di Lingua e traduzione francese presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università Roma Tre, dopo aver insegnato Letteratura francese all'Università di Trento e alla Sorbona. Autore di numerosi saggi sul romanticismo francese (Nerval, Flaubert, Gautier), ha curato per Marsilio una edizione commentata de I Fiori del male di Baudelaire che ha vinto il Premio Saint-Vincent 2009.
 

Scopri l'autore