Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > Il mobile italiano degli anni '40 e '50

Il mobile italiano degli anni '40 e '50

Il mobile italiano degli anni '40 e '50
con ill.
nuova edizione
Edizione: 2010
Collana: Grandi Opere
ISBN: 9788842092858
Argomenti: Design, Arredamento e arti minori
  • Pagine 312
  • 45,00 Euro
  • Al momento non disponibile presso il nostro magazzino

In breve

Un repertorio vasto e di facile consultazione del mobile e del design italiano, nel graduale passaggio dallo stile déco a quello degli anni ’50 e dalla lavorazione ancora artigianale a quella industriale.


Gli affascinanti mobili ‘animaleschi’ di Carlo Mollino, quelli raffinati e aerodinamici di Carlo De Carli e Ico Parisi, gli interni dei transatlantici di Gio Ponti: sono gli anni Quaranta del secolo scorso ed è l’inizio dell’affermazione del ‘made in Italy’. Poi, nel decennio successivo, si impone il design industriale, con la produzione di pezzi funzionali e al tempo stesso eleganti e poco costosi. Spiccano i nomi di Franco Albini, Vico Magistretti, Marco Zanuso. Un periodo intenso e vitale per l’industria del mobile, che nel recente passato è stato impropriamente svalutato a favore del design degli anni ’60, e che oggi è rivalutato dal mercato e dagli studiosi. Molti dei modelli qui illustrati sono ormai presenti nelle collezioni di musei in Italia e all’estero. Il volume è una guida puntuale dell’arredamento di quei vent’anni, con una introduzione storica e schede monografiche su architetti e mobilieri corredate da un ricco apparato iconografico.

Indice

Premessa

Ringraziamenti

PARTE PRIMA Storia del mobile italiano degli anni Quaranta e Cinquanta

1. I primi anni Quaranta

La VII Triennale del 1940 - Ponti inventa un nuovo «Stile» - «Domus» razionalista

2. Gli anni della ricostruzione

Le prime mostre - Il conflitto industria-artigianato - Nuove tendenze - Il compensato curvato - Due mostre da Fede Cheti: 1947 e 1948 - Alla conquista dell’America

3. Gli anni Cinquanta

La IX Triennale del 1951 - Il mobile svedese - La X Triennale del 1954 - Il «Compasso d’oro» - De Carli e la bonifica della Brianza - Cosa e dove si vende - Le plastiche - «Colori e forme nella casa d’oggi» - L’XI Triennale del 1957 - L’evoluzione del gusto sul finire degli anni Cinquanta - Il neo-liberty

PARTE SECONDA Repertorio

Franco Albini - Anzani & C. - Arflex - Azucena - BBPR - Melchiorre Bega - Vittorio Bonacina & C. - Borsani (dal 1954 Tecno S.p.A.) - Paolo Buffa - Michele e Andrea Busiri Vici - Franco Campo-Carlo Graffi-Home - Cassina S.p.a. - Castelli S.p.a. - Cavatorta - Colli - Raffaella Crespi - Dassi - Carlo De Carli - ELAM - Piero Fornasetti - Roberto Gabetti-Aimaro Isola - Ignazio Gardella - Eugenio Gerli - Vittorio Gregotti - Attilio Lapadula - Gino Levi Montalcini - Vico Magistretti - Angelo Mangiarotti - Roberto Mango – Roberto Menghi - Carlo Mollino - Ico Parisi-Luisa Parisi - Poggi - Gio Ponti - Quarti – Carlo Ratti - Rima - Mario Federico Roggero – Luigi Scremin - Ettore Sottsass - Guglielmo Ulrich - Vittoriano Viganò - Marco Zanuso.

Bibliografia

Indice dei nomi

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su