Password dimenticata?

Registrazione

Novecento

Novecento
Novecento
Il secolo degli intellettuali e della politica
con T. Snyder, trad. di P. Marangon
Edizione: 20132
Collana: i Robinson / Letture
ISBN: 9788842088813
Argomenti: Attualità politica ed economica, Attualità culturale e di costume

In breve

Questo libro è storia, biografia e trattato etico. È un libro sul passato e sul futuro al quale dovremmo aspirare. Un libro sulla vita del pensiero e sulla vita pensante.

Questo libro ‘parla’ del ventesimo secolo che «comincia con una guerra mondiale catastrofica e finisce con il crollo della maggior parte dei sistemi di credenze dell’epoca: non può certo attendersi un trattamento affettuoso a posteriori. Dai massacri degli armeni alla Bosnia, dall’ascesa di Stalin alla caduta di Hitler, dal fronte occidentale alla Corea, il ventesimo secolo è un incessante susseguirsi di sventure umane e sofferenze collettive dalle quali siamo emersi più tristi, ma più saggi».

Questa è una storia delle idee politiche moderne in Europa e negli Stati Uniti, di parole come potere e giustizia, così come sono state intese dalla fine del diciannovesimo secolo all’inizio del ventunesimo. È una riflessione sui limiti (e sulla capacità di rinnovamento) delle idee politiche, e sulle carenze (e sugli obblighi) morali degli intellettuali.

È anche il racconto del secolo che ha incrociato la vita e il percorso intellettuale di Tony Judt, un suo ineguagliato, superbo narratore.
 

«Entrambi, io e Judt, sapevamo che il XX secolo poteva essere capito appieno solo da coloro che sono diventati storici perché hanno vissuto quel secolo e condiviso le sue passioni fondamentali: cioè la convinzione che la politica sia stata la chiave di volta sia delle nostre verità che dei nostri miti.»
Eric J. Hobsbawm

Indice

Scarica l'indice in pdf

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su