Password dimenticata?

Registrazione

Home > Università > Catalogo > Giustizia penale e servizi sociali

Giustizia penale e servizi sociali

Giustizia penale e servizi sociali
Giustizia penale e servizi sociali
Edizione: 2009
Collana: Manuali Laterza [293]
Serie: Il servizio sociale
ISBN: 9788842091424
Argomenti: Diritto positivo

In breve

Il manuale fornisce a studenti e operatori gli strumenti per analizzare e comprendere i meccanismi fondamentali della giustizia penale. La prima parte descrive gli illeciti penali di maggior interesse per il lavoro sociale; la seconda e la terza parte sono rispettivamente dedicate alla giustizia penale minorile e al sistema penitenziario, con specifica attenzione al ruolo svolto dagli operatori sociali in tali contesti.

Indice

Introduzione di Guido Neppi Modona

Parte prima I reati

I. La tutela penale di soggetti deboli di Guido Neppi Modona

1. Premessa - 2. La tutela penale degli anziani: principi generali - 3. La tutela penale dei minori: principi generali - 3.1. Impiego di minori nell’accattonaggio - 4. Abbandono di persone minori o incapaci - 5. Omissione di soccorso - 6. Circonvenzione di persone incapaci - 7. Violazione degli obblighi di assistenza familiare - 8. Abuso dei mezzi di correzione o di disciplina - 9. Maltrattamenti in famiglia - 10. Sottrazione consensuale di minorenni - 11. Sottrazione di persone incapaci - 12. Sottrazione e trattenimento di minore all’estero - 13. Mancata esecuzione dolosa di un provvedimento del giudice - 14. Il delitto di ‘atti persecutori’ - 15. La tutela penale dei soggetti disabili

II. I delitti contro la libertà sessuale di Guido Neppi Modona

1. Le linee essenziali della riforma del 1996 - 2. Il delitto di violenza sessuale - 2.1. La nozione di atti sessuali - 2.2. I soggetti attivo e passivo del reato - 2.3. Le condotte incriminate - 2.4. Le sanzioni e il sistema di circostanze attenuanti e aggravanti - 3. Atti sessuali con minorenne - 4. Violenza sessuale di gruppo - 5. Corruzione di minorenne - 6. Il regime di procedibilità - 7. Incesto - 8. Cenni sulla disciplina penale della prostituzione - 8.1. Riduzione in schiavitù e tratta di persone anche a fine di prostituzione - 9. Sfruttamento sessuale dei minorenni - 9.1. Prostituzione minorile - 9.2. Pornografia minorile - 9.3. Detenzione di materiale pornografico - 9.4. Il ‘turismo sessuale’ - 9.5. Circostanze aggravanti e attenuanti - 10. Disposizioni penali e processuali comuni ai delitti in materia sessuale - 10.1. Disposizioni penali - 10.2. Disposizioni processuali - 11. Pene e altre misure ‘accessorie’

III. L’interruzione della gravidanza di Guido Neppi Modona

1. La repressione penale dell’aborto nell’originario codice penale del 1930 - 2. I principi fondamentali della legge 194 del 1978 - 3. Interruzione volontaria della gravidanza nei primi novanta giorni dal concepimento - 4. Interruzione volontaria della gravidanza dopo i primi novanta giorni - 5. Interruzione volontaria della gravidanza di donna minorenne o interdetta - 6. Aborto doloso su donna non consenziente. Aborto colposo e preterintenzionale

IV. Sostanze stupefacenti e tossicodipendenza di Guido Neppi Modona

1. Le alternative tra rigorismo e permissivismo dal codice Rocco al testo unico del 1990 - 2. La disciplina vigente: le sostanze stupefacenti - 3. Gli illeciti penali - 4. Gli illeciti amministrativi - 5. Le sanzioni amministrative e il relativo procedimento di applicazione

V. La disciplina legislativa dell’immigrazione extracomunitaria di Guido Neppi Modona

1. Fonti legislative e principi generali - 1.1. Immigrati regolari - 1.2. Immigrati irregolari - 1.3. Disposizioni comuni - 2. Le condizioni per l’ingresso e il soggiorno in Italia - 3. Le misure di contrasto nei confronti degli immigrati irregolari - 3.1. Misure amministrative: respingimento ed espulsione - 3.2. Misure penali: circostanza aggravante per gli stranieri irregolari e reato di ingresso e soggiorno illegale - 4. Reati in tema di immigrazione illegale e di favoreggiamento della permanenza in Italia - 4.1. Reati relativi al traffico di immigrati clandestini - 4.2. Reati di favoreggiamento della permanenza illegale in Italia - 5. Reati connessi all’identificazione dello straniero e ai documenti di ingresso e di soggiorno - 6. Espulsione a titolo di misura di sicurezza, di sanzione sostitutiva e di misura alternativa alla detenzione

VI. Attività dell’operatore sociale e responsabilità penale di Davide Petrini

1. La qualifica di pubblico ufficiale e di incaricato di pubblico servizio - 2. L’obbligo di denuncia: reati perseguibili d’ufficio e a querela di parte - 3. La disciplina del segreto: cenni generali - 3.1. Rivelazione di segreto professionale - 3.2. Rivelazione di segreti d’ufficio - 4. Rifiuto e omissione di atti d’ufficio. Abuso d’ufficio

Parte seconda

La giustizia penale minorile di Laura Scomparin

1. Cenni storici - 2. I principi ispiratori: la specializzazione degli organi coinvolti - 3. (Segue) Il rispetto della personalità e delle esigenze educative del minore - 4. Le indagini preliminari - 5. Le limitazioni della libertà personale - 5.1. Le misure precautelari - 5.2. Le misure cautelari - 6. L’udienza preliminare e la definizione anticipata del giudizio - 7. La declaratoria di irrilevanza penale del fatto - 8. La sospensione del processo per messa alla prova del minore - 9. La fase del giudizio - 10. Il ruolo dei servizi sociali nel procedimento a carico di imputati minorenni

Parte terza

Il sistema penitenziario di Laura Scomparin

I. Definizione, fonti e matrici storico-dogmatiche

1. Il diritto penitenziario - 2. Le fonti normative e gli antecedenti storici - 3. Il sistema sanzionatorio vigente. Caratteri generali - 4. Il problema del fondamento teorico e della funzione della pena - 5. Articolazione ed evoluzione del sistema sanzionatorio

II. Soggetti e ruoli

1. Il detenuto - 2. La magistratura di sorveglianza - 3. L’amministrazione penitenziaria centrale e periferica - 4. Il direttore degli istituti penitenziari - 5. Gli Uffici per l’esecuzione penale esterna e il ruolo dell’assistente sociale - 6. L’educatore - 7. Il mediatore culturale - 8. La polizia penitenziaria - 9. Il personale sanitario - 10. I professionisti esperti - 11. Gli assistenti volontari - 12. Il cappellano

III. Osservazione e trattamento

1. L’ingresso in istituto - 2. Le condizioni generali di vita in carcere - 3. Gli strumenti della rieducazione: osservazione scientifica della personalità e trattamento penitenziario - 4. Gli elementi del trattamento - 4.1. Lavoro - 4.2. Istruzione - 4.3. Religione - 4.4. Attività culturali, ricreative e sportive - 4.5. Contatti con il mondo esterno e la famiglia - 5. Il regime disciplinare: ricompense e sanzioni

IV. Circuiti penitenziari e differenziazioni tra detenuti

1. Livelli di sicurezza, circuiti penitenziari e differenziazione tra detenuti - 2. I regimi di alta sicurezza - 2.1. I detenuti di cui all’art. 4 ‘bis’ o.p. - 2.2. Il regime di carcere duro (l’art. 41 ‘bis’, comma 2, o.p.) - 2.3. La sorveglianza particolare (l’art. 14 ‘bis’ o.p.) - 3. Sistema penitenziario e collaboratori di giustizia - 4. Il circuito di custodia attenuata per il trattamento dei tossicodipendenti - 5. Detenzione femminile e detenute madri - 6. Esecuzione a carico di minorenni - 7. Trattamento penitenziario degli stranieri

V. Le alternative alla detenzione

1. Premessa - 2. Affidamento in prova al servizio sociale - 3. Detenzione domiciliare: contenuti e finalità - 3.1. Detenzione domiciliare ordinaria - 3.2. Detenzione domiciliare generica - 3.3. Detenzione domiciliare ‘umanitaria’ - 3.4. Detenzione domiciliare speciale - 3.5. Il procedimento di concessione e la revoca della detenzione domiciliare - 4. Semilibertà - 5. Liberazione anticipata - 6. I permessi ‘di umanità’, i permessi premio e le licenze - 7. Sospensione condizionata dell’esecuzione della pena (il c.d. ‘indultino’) - 8. Liberazione condizionale - 9. Le misure alternative per i tossicodipendenti e gli alcooldipendenti - 9.1. Sospensione dell’esecuzione della pena detentiva - 9.2. Affidamento terapeutico - 10. Le misure alternative per i malati di AIDS - 11. Ostacoli e divieti: i soggetti esclusi dai benefici - 12. (Segue) I divieti di concessione di nuove misure

VI. Le misure di sicurezza

1. Premessa: natura e funzioni - 2. Presupposti applicativi: il fatto previsto dalla legge come reato e la pericolosità sociale - 3. Le singole misure - 4. Il ruolo del servizio sociale

Indice analitico

Ricerca

Ricerca avanzata

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su