Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > La zavorra

La zavorra

La zavorra
La zavorra
Sprechi e privilegi nello Stato libero di Sicilia
pref. di G.A. Stella
- disponibile anche in ebook
Edizione: 20113
Collana: i Robinson / Letture
ISBN: 9788842094630
Argomenti: Attualità politica ed economica, Giornalismo

In breve

"Il libro di Enrico del Mercato ed Emanuele Lauria è nella scia di quel grande giornalismo meridionale che, pagando spesso a carissimo prezzo questa scelta (ricordiamo, tra gli altri, i sacrifici di Giuseppe Fava, Mario Francese, Mauro De Mauro, Peppino Impastato...), ha dato formidabili esempi di correttezza, capacità professionale, indipendenza di giudizio, onestà intellettuale nel raccontare tutte le cose che non vanno proprio in nome dell'amore per la propria terra. Perché la rabbia e l'indignazione sono maggiori quando si ha a che fare con qualcuno o qualcosa che si ama. Per questo Emanuele ed Enrico hanno scritto questo libro – documentato, denso, ironico, irriverente, coraggioso – sulla 'loro' isola." Gian Antonio Stella

La Regione Sicilia conta 3.500 geometri e ingegneri assunti 23 anni fa per il disbrigo di pratiche di sanatoria che non sono mai state esaminate; ha un parlamento i cui membri si fregiano del titolo di onorevole e guadagnano quanto i senatori della Repubblica, con un bonus da 6.400 euro annui spettante agli ex deputati a titolo di aggiornamento culturale; permette che gli amministrativi vadano in pensione anticipata anche con meno di 25 anni di servizio, guadagnando una cifra fino al 108 per cento dell'ultimo stipendio; concede all'ex segretario generale di mettersi a riposo a 47 anni e subito dopo gli consente di fare l'assessore regionale; ammette che l'ex presidente dell'agenzia per i rifiuti, con i suoi 1.358 euro al giorno, si guadagni la palma di pensionato pubblico più ricco d'Italia: una cifra dietro l'altra, una pagina dietro l'altra, ed ecco ricostruito nel dettaglio il caso-scandalo della Regione Sicilia a cominciare dal 1946, con la creazione dello Statuto autonomista, fino ai giorni nostri. La Sicilia è di fatto la prima forma di federalismo e la più avanzata finora esistente in Italia con competenze esclusive in tema di tasse, personale, urbanistica, perfino di ordine pubblico. Una autonomia speciale indicata come esempio anche dalla Lega che ha prodotto negli anni una incredibile macchina che divora soldi e produce privilegi altrove sconosciuti.

Vai al blog del libro

Indice

Scarica l'indice in pdf

Recensioni

Nino Amadore su: Il Sole 24 ore - Sud (09/03/2011)

L'autonomia della Sicilia una zavorra per il paese

Leggi recensione in pdf

Alfredo Barba su: Libero (13/01/2011)

Doppio incarico per tutti. E la Sicilia spreca 44 milioni

Leggi recensione in pdf

su: Sette (13/01/2011)

La Sicilia degli sprechi in regime di federalismo

Leggi recensione in pdf

Francesco Borgonovo su: Libero (12/01/2011)

La Sicilia dei pensionati.
Ha più dipendenti pubblici a casa che al lavoro

Leggi recensione in pdf

Gaetano Mineo su: Il Tempo (09/01/2011)

I conti in tasca alla Sicilia

Leggi recensione in pdf

su: La Stampa (05/01/2011)

Clientelismo e privilegi di un mostro chiamato Regione

Leggi recensione in pdf

Alberto Statera su: Il Venerdì di Repubblica (26/11/2010)

Il PD e Lombardo sull'orlo di una crisi (anche di nervi)


Leggi recensione in pdf

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su