Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > Bea vita! Crudo Nordest

Bea vita! Crudo Nordest

Bea vita! Crudo Nordest
Bea vita! Crudo Nordest
- disponibile anche in ebook
Edizione: 20102
Collana: Contromano
ISBN: 9788842090847
Argomenti: Narrazioni contemporanee

In breve

Niente canne, né spleen, né amori perduti nel crudo Nordest.

Ci sono milioni di italiani a cui questo paese piace esattamente così com’è. Sono piccoli imprenditori che hanno fatto fortuna prima della crisi, oggi alle prese con crediti in sofferenza e fatture difficili da scontare. Sono famiglie totalmente assorbite dall’impegno di mandare avanti il lavoro, l’attività, abituate a giudicare severamente il conflitto e la divagazione. Persone che credono nel denaro e nella possibilità del successo per chiunque sia disposto a sacrificarsi. Sono giovani precarie che scrutano nelle vetrine scarpe e vestiti dai prezzi esorbitanti, del tutto fuori portata per loro, oppure ragionieri quarantenni di formazione cattolica e simpatie leghiste. Sono donne animate da un’allegria costante, trascinante, un po’ robotica. Sono gli abitanti delle ville fortificate sparse ovunque nella Pianura Padana. Romolo Bugaro entra nelle loro menti e nelle loro case e racconta il vero corpo di un’Italia satura di presente e felice di esserlo.

Leggi un brano

Raymond Carver, Fabrizio De André, Pier Vittorio Tondelli, Cézanne, Bob Dylan... Alla rinfusa, alcuni nomi di protagonisti nei diversi campi dell’esperienza artistica. Personaggi che per parecchie persone significano molto, ma che forse alla maggior parte della gente non dicono nulla. La massa li ignora, oppure li ha appena sentiti nominare, ma la loro produzione per lei non significa niente.

Potrà sembrare un’osservazione un po’ snobistica, ma è un dato di realtà. Alle spalle di queste persone sorde alle suggestioni dell’arte di tali autori «non insediati» ci sono «famiglie totalmente assorbite dall’impegno di mandare avanti il lavoro, gente che crede nel denaro e nella possibilità del successo per chiunque sia disposto a sacrificarsi, gente che trova sostanzialmente giusto l’ordine generale delle cose». È quel popolo del ricco Nord Est che il padovano Romolo Bugaro, classe 1962, ci ha raccontato negli ultimi anni nei suoi libri (a partire dal romanzo d’esordio, La buona e brava gente della nazione, 1998). E che ora torna a narrare in maniera diretta, con un suggestivo reportage narrativo, in Bea Vita! Crudo Nordest (Laterza, pp. 104, euro 9,50). Una zona d’Italia che ha conosciuto, per dirla con Pasolini, un forte «sviluppo» ma non un reale «progresso»: una crescita quantitativa a cui spesso è corrisposta una regressione culturale.

Recensioni

Angela Montinari su: Barisera (30/11/2010)

"Bea vita!". Dove nasce lo spirito leghista

Leggi recensione in pdf

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su