Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > Storia degli editori italiani

Storia degli editori italiani

Storia degli editori italiani
Storia degli editori italiani
Dall'Unità alla fine degli anni Sessanta
Edizione: 2007
Collana: Biblioteca Storica Laterza
ISBN: 9788842084044
Argomenti: Storia d'Italia, Storia del libro e delle biblioteche
  • Pagine 590
  • 22,00 Euro
  • Al momento non disponibile presso il nostro magazzino

In breve

La scelta degli autori e le strategie culturali, le vicende del mercato e le trasformazioni societarie, i rapporti con la politica e con l’economia: la prima ricostruzione d’insieme dell’editoria libraria del nostro paese, scandita cronologicamente in quattro parti, dall’Unità alla fine dell’Ottocento, dall’inizio del Novecento all’avvento del fascismo, sotto il regime fascista e dal secondo dopoguerra in poi.

«Il nostro è un volume di sintesi. In certi casi si noteranno solo rapide pennellate: ciò è dipeso dallo stato attuale della ricerca, assai vasta e articolata per alcuni editori, lacunosa o estremamente scarsa per altri. Ma si è cercato comunque di seguire un percorso preciso, ricostruendo una trama generale, articolata nei diversi periodi in cui questo volume è stato suddiviso, sulla base della storia politica e sociale del nostro paese.»

Indice

Premessa all’edizione 2007

Premessa all’edizione 2000

Introduzione. L’editoria nell’Italia contemporanea: sviluppo e peculiarità negli ultimi cento anni di Nicola Tranfaglia

Le peculiarità del caso italiano - La figura dell’editore e la geografia dello sviluppo editoriale - Il decollo della moderna editoria agli inizi del Novecento - I caratteri della «modernizzazione» fascista - La politica editoriale della dittatura - Il fenomeno Mondadori e l’industria editoriale - Negli anni della «ricostruzione» - L’editoria del «miracolo» e degli anni Settanta - Lentamente, verso un pubblico di massa

Parte prima Dall’Unità alla fine del secolo

I. Gli editori della seconda metà dell’Ottocento: da stampatori a imprenditori e «sollecitatori di opere»

Produttori di libri - Prime organizzazioni di categoria

II. Grandi editori e romanzi di successo tra Milano e Roma

Editori di letteratura - Sonzogno - Treves - Sommaruga

III. Scienza, positivismo, letteratura e scuola a Milano e a Torino

Editori milanesi - Editori torinesi

IV. Editori a Bologna e a Firenze

Editori dell’Emilia-Romagna - Editori toscani

V. Editori nel Mezzogiorno

Napoli - Palermo e Catania

VI. Editoria socialista, popolare e religiosa

Editoria socialista e popolare - Editoria religiosa

Parte seconda Dalla svolta del secolo all’avvento del fascismo

I. Primi passi dell’industria editoriale

Un «diluvio» di carta stampata - Le associazioni di categoria - Mondadori: «Io ingoierò casa Treves» - Treves - Sonzogno

II. Edizioni e editori del tempo della «Voce»

Editori fiorentini - Vallecchi - Carabba - Formiggini

III. Neoidealismo, editori di cultura e collezioni filosofiche

Laterza editore di «roba grave» - Croce, Gentile e altri editori - Sandron - Ricciardi

IV. Assetti proprietari e intrecci editoriali tra Bologna e Firenze

Zanichelli - Cappelli - Bemporad - Le Monnier - Sansoni - Olschki

V. Nuove e vecchie case editrici

Editori del Nord - Case editrici cattoliche - Case editrici socialiste e popolari

Parte terza Il regime fascista

I. Il regime fascista: censura e fascistizzazione dell’attività editoriale

Censura e controllo della stampa - La fascistizzazionen delle associazioni e il diritto d’autore - Editori e «crisi del libro»

II. Cultura e totalitarismo: la «marcia» sull’editoria

Editori fascisti e istituzioni culturali - Gentile, Formiggini e il progetto di un’«enciclopedia nazionale» - L’«imperialismo intellettuale» di Gentile e le case editrici fiorentine

III. Nuove e vecchie case editrici fiorentine e bolognesi

Altri editori fiorentini - Editoria e Università a Bologna: Zanichelli - Cappelli

IV. L’industria editoriale e il romanzo «di consumo»

Mondadori e la modernità - Rizzoli: cinema e rotocalchi - Da Treves alla Garzanti - L’industria editoriale in Lombardia e in Piemonte

V. L’editoria non allineata e di cultura

«Io non conosco libri fascistici o non fascistici, ma solo libri buoni e cattivi»: Croce e Laterza - «Poveri amministratori dell’ideale»: Piero Gobetti - Ricciardi - Carabba - Formiggini e la difesa della parola

VI. Nascita di nuovi editori tra letteratura e impegno civile

Vecchie e nuove piccole case editrici di letteratura e arte - «Finestre sull’orizzonte»: romanzi e traduzioni a Milano - Bompiani - Torino: l’eredità di Gobetti - Einaudi - Firenze negli anni Trenta - Oltre Gentile: La Nuova Italia - L’editoria cattolica

Parte quarta Il secondo dopoguerra

I. L’industria editoriale tra romanzo e rotocalco, grandi opere e libri scolastici

Mondadori - Rizzoli e gli editori di rotocalchi - Editori tra Milano e Torino

II. L’editoria di cultura

Laterza - Einaudi - In Toscana - A Bologna - A Roma

III. Nuovi editori fra impegno e politica

Editori di partito - Edizioni di Comunità - Il Mulino - Il Saggiatore - Feltrinelli

Note

Bibliografia

Indice dei nomi e delle case editrici

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su