Password dimenticata?

Registrazione

Keynes e i Keynesiani di Cambridge

Keynes e i Keynesiani di Cambridge
Keynes e i Keynesiani di Cambridge
Una 'rivoluzione in economia' da portare a compimento
con ill.
Edizione: 2010
Collana: Libri del Tempo [440]
ISBN: 9788842092155
Argomenti: Storia del pensiero economico, Economia e finanza

In breve

Le idee vincenti, nel lavoro scientifico, non sono necessariamente quelle che riscuotono un successo immediato, ma quelle che resistono nel tempo. Nel caso di John Maynard Keynes, la sua politica economica ha avuto un successo immediato, ma non così la sua teoria, che pure rimane valida e attuale. La tesi di Luigi Pasinetti è che le impostazioni date dall’economista di Cambridge e dai suoi collaboratori e allievi sono nella direzione giusta. Ma la ‘rivoluzione’ alla quale Keynes e i ‘Keynesiani’ hanno mirato nel loro insieme è incompiuta. Rimane ancora da completare ed è possibile farlo.

Indice

Premessa alla presente edizione italiana

Prefazione

Ringraziamenti

Libro Primo
La ‘rivoluzione’ incompiuta di Keynes
Lezioni in memoria di Federico Caffè

Una nota su Federico Caffè

I La decisione di rompere con l’ortodossia

1. Introduzione - 2. Interpretazioni alternative - 3. ‘Rivoluzionare il modo di pensare ai problemi economici’- 4. Rassegna di una cronologia di eventi - 5. Il principio della domanda effettiva - 6. Rivoluzioni scientifiche e paradigmi alternativi - 7. La ‘rottura’ con l’ortodossia

II La ‘rivoluzione’ dopo Keynes

1. Premessa - 2. 1936 - 3. Keynesianesimo ‘bastardo’ (o sintesi neoclassica?) - 4. La Scuola economica keynesiana di Cambridge 5. Difficoltà nell’assorbire i ‘fatti anomali’ (soprattutto la disoccupazione) nella fase scientifico-‘normale’ dell’economia ortodossa - 6. Post-Keynesiani, neo-Ricardiani, evoluzionisti, istituzionalisti e altri - 7. Conclusione- Riferimenti bibliografici per il Libro Primo

Libro Secondo
La Scuola keynesiana di Cambridge

Preludio Gli allievi della prima ora

III Richard Ferdinand Kahn (1905-1989) Co-autore della Teoria generale?

1. Note biografiche essenziali - 2. Kahn nello scenario keynesiano di Cambridge - 3. Vita e contributi scientifici - 4. Kahn e la ‘Teoria generale’ di Keynes - 5. Kahn e la rivoluzione keynesiana - 6. Gli scritti scientifici di R.F. Kahn

IV Joan Violet Robinson (1903-1983) La donna che mancò il premio Nobel per l’economia

1. Premessa - 2. Biografia di base - 3. I tratti distintivi della sua personalità intellettuale - 4. Le sue realizzazioni scientifiche - 5. Una selezione degli scritti di Joan Robinson

V Nicholas Kaldor (1908-1986) Crescita, distribuzione del reddito e progresso tecnico

1. L’uomo - 2. Biografia di base - 3. I suoi principali contributi all’economia politica - 4. L’attività politica 5. Kaldor e Keynes - 6. Le principali pubblicazioni di Nicholas Kaldor

VI Piero Sraffa (1898-1983) La mente critica

I. BREVE PROFILO BIO-BIBLIOGRAFICO:
1. Biografia - 2. Rendimenti di scala, costi e valore - 3. L’edizione delle ‘Opere’ di Ricardo - 4. ‘Produzione di merci a mezzo di merci’ - 5. Le principali opere di Piero Sraffa
II. IN MEMORIAM: UN ECONOMISTA ITALIANO A CAMBRIDGE:
1. Preambolo - 2. 1926: una stella nascente - 3. La formazione di Piero Sraffa come economista - 4. Primi contatti con Keynes - 5. L’inizio di una carriera universitaria- 6. I rapporti personali - 7. Le amicizie: Mattioli, Gramsci, Wittgenstein - 8. Sraffa e Keynes - 9. Una mente critica superba - 10. Sraffa e gli allievi di Keynes - 11. Il gruppo keynesiano di Cambridge
III. CONTINUITÀ E CAMBIAMENTO NEL PENSIERO DI PIERO SRAFFA:
1. Premessa - 2. L’evoluzione nel pensiero di Piero Sraffa - 3. Un’immersione personale nelle carte inedite di Sraffa - 4. Alcune osservazioni sulla suddivisione dell’archivio di Sraffa - 5. Tre linee di pensiero - 6. Un programma di ricerca grandioso fino all’impossibile - 7. Quale frazione del programma originario? - 8. Considerazioni finali (ovvero: Sraffa contrapposto a Keynes?) - Appendice Documenti scelti dai manoscritti inediti di Piero Sraffa - Interludio Quanta poca saggezza!

VII Richard Murphey Goodwin (1913-1996) Tra Keynes e Schumpeter: una connessione mancata

1. Proemio - 2. Biografia essenziale - 3. Pietre miliari intellettuali - 4. Un enigma a Cambridge - 5. ‘Rinascimento’ italiano - 6. L’inspiegabile arresto della creatività di Goodwin in economia: un problema cantabrigense? - 7. Principali opere di Richard Goodwin - Postludio Lottando per l’indipendenza - Riferimenti bibliografici per il Libro Secondo

Libro Terzo Verso un paradigma della produzione per un’economia in espansione

VIII Oltre l’economia neoclassica

1. Due ‘rivoluzioni’ interconnesse - 2. Lo sfondo storico dell’analisi economica - 3. Dal mercantilismo all’economia neoclassica - 4. Il riduzionismo metodologico dell’economia neoclassica - 5. Il compito ‘ideale’ dell’economia keynesiana

IX Lo stadio della teoria economica pura

1. Un ‘teorema di separazione’ - 2. La più semplice versione del sistema economico ‘naturale’ - 3. Una succinta presentazione del modello - 4. Proprietà normative - 5. Sul completamento del sistema economico ‘naturale’

X Lo stadio dell’indagine istituzionale

1. Il ruolo delle istituzioni - 2. Il problema istituzionale di fronte alla sfida della storia - 3. Disillusione per le soluzioni estreme e inafferrabilità di una ‘terza via’ - 4. Rivisitazione del ‘teorema di separazione’

XI Ritorno al futuro della rivoluzione keynesiana

1. Rimettersi in cammino - 2. La forza generalizzante del ‘paradigma della produzione’ (e dell’apprendimento) - 3. Sulla teoria e la politica monetaria - 4. Le fonti principali dei problemi istituzionali irrisolti - 5. Uno scontro fra implicazioni istituzionali di diversi paradigmi - 6. La ‘ratio’ sottesa a prescrizioni istituzionali fra loro in conflitto - 7. Caratteristiche innovative: l’apprendimento come diritto umano e la libera comunicazione della conoscenza come dovere sociale - 8. Una rivendicazione internazionale per una ripresa della ‘rivoluzione in economia’ di Keynes

Riferimenti bibliografici per il Libro Terzo

Indice analitico

Indice delle illustrazioni

Recensioni

Paolo Acanfora su: il Giornale di Brescia (14/12/2010)

Se la crisi finanziaria rilancia le teorie di Keynes

Leggi recensione in pdf

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su