Password dimenticata?

Registrazione

Home > Notizie

Aldo Addis - Koinè libreria internazionale - Sassari

Un buon libraio dev'essere un punto di riferimento culturale della comunità dove opera

Aldo Addis - Libreria Koinè SassariFaccio il libraio a Sassari, vicino al polo umanistico dell'università. Era il mestiere di mio padre, e pur con le ovvie trasformazioni che ha avuto in questi vent'anni cerco sempre di seguire il suo esempio, quello di sapersi relazionare con tutti in modo da creare nella libreria il luogo di incontro tra chi scrive e chi legge, tra chi vuole esprimere le proprie idee, i propri desideri, e chi li vuole ascoltare, discutere.

Credo che un buon libraio lo si debba riconoscere proprio dalla capacità di essere il punto di riferimento culturale della comunità dove opera, facendola crescere grazie ai tanti stimoli che derivano dalle iniziative che promuove.

E credo che di fronte all'invasione che subiremo dei libri elettronici, e in generale all'impoverimento culturale a cui stiamo assistendo, proprio la capacità di mettere insieme le persone, farle discutere, ragionare, esprimere le proprie idee pubblicamente, sia la forza che garantirà un futuro ad un mestiere altrimenti perdente da un punto di vista soltanto commerciale.

Libreria Koinè - SassariLo sforzo di tutto il gruppo di Koinè è proprio quello di pensare al futuro della libreria sempre più come luogo d'incontro, convinti che una proposta esclusivamente legata a promozioni e sconti sia miope, destinata a fallire nel medio periodo; avrà futuro solo chi investirà in capitale umano, in conoscenza, e chi saprà affiancare alla vendita dei libri, servizi e prodotti affini, sfruttando la grande fiducia che i lettori ripongono nei confronti dei librai, la loro capacità di consigliare e di conoscere le esigenze del loro pubblico. Tutte cose che le grandi catene e i grandi supermercati non hanno e non avranno. Negli Stati Uniti si sta assistendo già ad un ritorno alle piccole e medie librerie indipendenti: chi è fortemente in crisi sono le grandi catene che avendo fatto una scelta meramente scontista ora soffrono la concorrenza di internet.

Insomma credo ancora che nei prossimi anni io possa continuare a portare avanti il mestiere di mio padre: certo, in modo diverso, ma in sostanza sempre avendo come primo obiettivo il rapporto con i lettori, e come motivazione il grande amore per i libri che ho ereditato da lui.

Aldo Addis
Koinè libreria internazionale
- Sassari


Consigli di lettura di Aldo Addis

Abate-Mastrofranco, Chiedo Scusa

Francesco Abate e Saverio Mastrofranco,
Chiedo scusa, Einaudiè
una storia drammatica, di sofferenza e malattia, raccontata con grande forza ed ironia da chi l'ha vissuta in prima persona, e dunque a lieto fine.


Agnoli, Le piazze del sapereAgnoli Le piazze del sapere, Laterza
è il libro che dovrebbero leggere tutti coloro che si occupano di cultura, amministratori e operatori del mondo del libro: per capire dove stiamo andando, per pensare di progettare un futuro insieme.



Cappuccio, Fuoco su NapoliRuggero Cappuccio, Fuoco su Napoli, Feltrinelli
è un atto d'amore dell'autore verso Napoli, raccontata in modo splendido con una storia surreale ma molto avvincente.


Seguici in rete

facebook twitter youtube   
newsletter laterza

Ricerca

Ricerca avanzata

Notizie

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su