Password dimenticata?

Registrazione

Home > Catalogo > Schede > “L'ho uccisa perché l'amavo” Falso!

“L'ho uccisa perché l'amavo” Falso!

“L'ho uccisa perché l'amavo” Falso!
“L'ho uccisa perché l'amavo” Falso!
Edizione: 20132
Collana: Idòla Laterza
ISBN: 9788858107300
Argomenti: Attualità culturale e di costume

In breve

Delitto passionale. Raptus. Gelosia. Depressione. Scatto d’ira. Tragedia familiare. Perché lei lo ha lasciato, chattava su Facebook, non lo amava più, non cucinava bene, lavorava, o non lavorava. Nascondendo la vittima, le cronache finiscono con l’assolvere l’omicida: una vecchia storia, nata in tempi lontani e ancora viva fra noi. Per questo bisogna imparare a parlare di femminicidio. Tutti, non solo i media. Dobbiamo farlo noi. Dobbiamo trovare le parole.

Indice

Scarica l'indice in pdf

Recensioni

Lu.co su: Il Secolo XIX (11/11/2013)

"Il femminicidio non può diventare un brand"

Leggi recensione in pdf

F. D'Agostini su: La Stampa (03/06/2013)

Qualcosa non va nel "maschile" e nel "femminile"

Leggi recensione in pdf

M. Murgia su: Il Fatto Quotidiano (15/05/2013)

Int. a M. Murgia: "Il femminicidio va fermato: media responsabili"

Leggi recensione in pdf

E. Stancanelli su: La Repubblica (05/05/2013)

Amoricidio alle radici della violenza contro le donne

Leggi recensione in pdf

su: Donna Moderna (24/04/2013)

E se queste storie le raccontassero con parole nuove?

Leggi recensione in pdf

comments powered by Disqus

Ricerca

Ricerca avanzata

Catalogo

Edizione:
Collana:
ISBN:
Argomenti:

copia il codice seguente e incollalo nel tuo blog o sito web:

torna su